Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Adrano, scontro frontale tra due auto sulla statale
Una vittima trasferita al Cannizzaro in elisoccorso

È avvenuto intorno alle 13 di questa mattina, all'altezza del chilometro 22 della strada che collega Paternò a Randazzo. Ancora da verificare le cause che hanno portato all'incidente tra una Peugeot 106 e un furgone Iveco. Traffico in tilt. Il conducente dell'utilitaria è ricoverato in prognosi riservata per le gravi ferite

Salvatore Caruso

È di due feriti, di cui uno in gravi condizioni, il bilancio di un incidente stradale avvenuto oggi poco dopo le 13.10, lungo la statale 284, la Paternò-Randazzo, all’altezza del chilometro 22, in località Passo zingaro. A scontrarsi frontalmente una Peugeot 106 con a bordo un cittadino rumeno di 49 anni, diretto a Bronte, e un furgone Daily Iveco, con a bordo due ventenni, diretti a Biancavilla. Per trasferire in ospedale il conducente dell'utilitaria — che ha riportato gravi ferite — è intervenuto l'elisoccorso. Nel frattempo, lungo la statale il traffico è in tilt.

Ancora tutte da verificare le cause che hanno portato allo scontro tra i due mezzi, che si è verificato all’uscita di una curva pericolosa. Sarebbe probabile che uno dei due mezzi abbia invaso la corsia opposta. La strada era bagnata per via di una lieve pioggia che aveva colpito la zona qualche ora prima. Subito dopo il violento impatto la Peugeot è finita contro il guard-rail. Immediati sono partiti i soccorsi: sul posto i carabinieri del comando locale, gli uomini del 115 del distaccamento adranita e due ambulanze del 118. 

Ad avere la peggio il conducente della Peugeot, rimasto incastrato tra le lamiere della propria auto: i pompieri hanno dovuto tagliare parte dell’abitacolo della macchina per estrarlo dal veicolo. L'uomo, per via delle gravi ferite, è stato trasportato in elisoccorso all'ospedale Cannizzaro di Catania, dove è ricoverato in prognosi riservata. Un'altra vittima, che viaggiava all'interno dell'Iveco, è stata portata, invece, al Castiglione Prestianni di Bronte. Le sue condizioni, comunque, non sarebbero preoccupanti. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×