Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

A19, il sindaco Bianco chiama Ryanair
«Chiederò un volo tra Palermo e Catania»

La frana che ha colpito il viadotto Himera, sull'autostrada A19, ha scatenato una valanga di reazioni politiche. Si cercano alternative per abbattere i tempi di percorrenza tra le due principali città. L'idea del primo cittadino etneo: «La rotaia veloce da sola non basta»

Redazione

«Domani stesso chiederò ai vertici di Ryanair di istituire, per il periodo in cui la nostra Isola continuerà a rimanere spezzata in due, un collegamento aereo tra le due maggiori città siciliane». Parola di Enzo Bianco, sindaco di Catania. 

La frana che ha colpito il viadotto Himera, sull'autostrada A19, ha scatenato una valanga di reazioni politiche. Si cercano soluzioni alternative per abbattere i tempi di collegamento tra Palermo e Catania che - seguendo i consigli dell'Anas e addentrandosi nelle, pure loro dissestate, strade statali del centro Sicilia - superano le quattro ore. Così il primo cittadino di Catania stasera ha annunciato di voler ricorrere anche alle vie aeree.

«Dobbiamo far subito qualcosa per ricucire quest'isola spezzata in due creando tra Catania e Palermo collegamenti in treno e in aereo. Ho parlato con l'assessore regionale alle infrastrutture Giovanni Pizzo e con il presidente del cda di Rete Ferroviaria italiana Dario Lo Bosco per avviare nel più breve tempo possibile il già previsto collegamento veloce su rotaia che consentirebbe di andare da Catania a Palermo in poco più di due ore e mezzo. Ma non basta».

Ed ecco il di più che forse pochi si aspettavano: la richiesta alla compagnia irlandese che da poco effettua voli anche dall'aeroporto Fontanarossa di Catania, così come da Comiso e, da più tempo, anche dal Falcone e Borsellino di Palermo. «Bisogna muoversi immediatamente - ha detto Bianco - per cercare soluzioni e continuare a sollecitare il governo nazionale per dare una risposta immediata a questo grave problema che, vista la carenza di infrastrutture che affligge la Sicilia, rischia di mettere definitivamente in ginocchio la nostra economia».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews