Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bianco presenta un esposto ufficiale all'Enac
«Dopo incendio a Fiumicino, prezzi voli troppo alti»

Da giorni, i pendolari siciliani sono costretti a sborsare dai 400 ai 500 euro. Contro la cinquantina pagata per andare da Cagliari a Roma. «Una grave emergenza è stata utilizzata per vendere biglietti a prezzo pieno, con un danno evidente per i cittadini», scrive il primo cittadino etneo all'ente che controlla i voli civili. Nel mirino c'è Alitalia

Redazione

«Ingiustificati e assai ingenti aumenti del costo dei biglietti aerei, in particolare di Alitalia, nella tratta Roma-Catania». È questo il motivo per cui il sindaco di Catania Enzo Bianco ha presentato un esposto ufficiale all'Enac. L'aumento della spesa per i pendolari siciliani - e non solo - a ridosso dell'estate, si sarebbe verificato «subito dopo l'incendio scoppiato nel terminal 3 dell'aeroporto Fiumicino a Roma e s seguito della chiusura dello scalo», scrive il primo cittadino etneo al presidente Enac Vito Riggio. «Nello specifico, i pochi biglietti aerei invenduti che partivano dopo la riapertura dello scalo avevano prezzi esorbitanti», continua Bianco. Dai 400 ai 500 euro, «tutti prezzi di tratte Alitalia». «Evidentemente una grave emergenza è stata utilizzata per vendere biglietti a prezzo pieno, con un danno evidente per i cittadini», scrive duro il sindaco.

Per capire quando alti fossero i prezzi da e per Catania, nell'esposto si fa un paragone con la tratta Cagliari-Roma. I cui biglietti venivano venduti, quattro giorni dopo l'incendio, da 50 a 80 euro. A mancare, per il capoluogo etneo, sarebbero stati i biglietti Alitalia di fascia promo e facile, a prezzo ridotto. Nonostante l'emergenza e i disagi già subiti dai passeggeri siciliani. Oltre ai ritardi, infatti, in centinaia infatti sono rimasti bloccati nelle città del nord.

«Queste speculazioni non sono degne né di un'area dal grande sviluppo economico, turistico, commerciale come quella della Sicilia orientale e del distretto sud-est - conclude Bianco nell'esposto inviato all'Enac - il cui unico mezzo di trasporto per raggiungere le altre parti del Paese è quello aereo, né dell'aeroporto più grande del Mezzogiorno che serve quasi tutta la Sicilia».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×