Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Castello Ursino, passeggiate nel fossato tra i reperti
Progetto sullo sfondo delle misteriose lave del 1669

L'idea, inserita nel piano triennale delle opere comunali, è spostare alcuni beni oggi esposti nel cortile del maniero federiciano ed esporli nello scavo che cinge la struttura, rendendolo fruibile. E restituendo così la meritata notorietà anche alle rocce laviche più importanti di Catania

Claudia Campese

Foto di: Karma Communication

Foto di: Karma Communication

Un «percorso romantico nel fossato del museo civico del castello Ursino». È la descrizione, provvisoria, di uno dei progetti inseriti nel programma triennale delle opere pubbliche approvato in settimana dal Consiglio comunale di Catania. Niente passeggiate al chiaro di luna - come si potrebbe pensare dal nome - ma un tour di rimando Ottocentesco con alcuni reperti archeologici spostati dal cortile della fortezza al fossato, sullo sfondo delle lave più importanti e misteriose della città. Almeno nelle intenzioni del responsabile del progetto, Elio Cumitini, architetto palermitano che lavora da anni al Comune etneo per il quale ha realizzato nel 2016 la discussa pagina pubblicitaria della città sul Corriere della Sera. Valore del nuovo progetto: 300mila euro da un finanziamento regionale. Che serviranno soprattutto per dotare il fossato di misure di sicurezza anti-intrusione e di un valido sistema di videosorveglianza. Il tutto «quando e se arriveranno i soldi - mette le mani avanti Cumitini - E comunque dopo aver deciso con la Soprintendenza quali pezzi esporre». Un'occasione per dare la meritata attenzione ad alcuni reperti che oggi sembrano fare tappezzeria nel cortile del castello e anche per aiutare cittadini e turisti a conoscere le lave del 1669 che tanto hanno influito sullo sviluppo della città.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×