Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Inaugurati i silos opera d'arte al porto di Catania 
I lavori proseguiranno sulla parte fronte mare

Dopo 130 ore di lavoro, alcune in notturna e l'utilizzo di 1000 chili di colore e 700 bombolette spray sono stati consegnate le opere realizzate da otto artisti internazionali sui serbatoi del porto. Il tema assegnato era quello dei miti e delle leggende di Sicilia. «Catanesi orgogliosi di queste opere», commenta il sindaco. Guarda le foto

Redazione

Foto di: Ufficio stampa Comune di Catania

Foto di: Ufficio stampa Comune di Catania

Completata la prima parte adesso si passerà a quella fronte mare. Si è concluso il lavoro degli otto artisti internazionali che sono stati impegnati per diversi giorni nella trasformazione di alcuni silos del porto di Catania in una grande opera monumentale. Il progetto denominato Stree Art Silos è inserito nell'ambito del festival I Art è ha come obiettivo quello di raccontare sui serbatoi l’identità della Sicilia attraverso i suoi miti. Da Ulisse a Colapesce, da Scilla e Cariddi a Polifemo, dal Minotauro all’ironia di una sirenetta sott’olio d’oliva, altro elemento identitario del Mediterraneo.

Per completare le opere sono servite 130 ore di lavoro, alcune in notturna e l'utilizzo di 1000 chili di colore e 700 bombolette spray. «Un’opera titanica, tanto per restare nel mito, che regaliamo alla città di Catania», commentano gli street artist internazionali dopo la consegna al sindaco Enzo Bianco e al commissario dell’autorità portuale, Cosimo Indaco. Gli artisti che hanno aderito al progetto sono gli spagnoli Okuda e Rosh333, gli italiani Microbo, Bo130, Danilo Bucchi e il catanese Vlady Art, il duo ucraino Interesni Kazki. «E’ stata una grande esperienza di gruppo - spiegano -. E benchè l’arte sia effimera per definizione, siamo contenti dell’attenzione che ha raccolto fra la gente. È questo l’obiettivo della street art: accendere fari di bellezza nelle città».

I soggetti ritratti sono Colapesce (Bo130); La bella di Bellini (Okuda); Il Triskelion e La fuga di Ulisse da Polifemo (di Waone e Aec, il duo ucraino Interesni Kazki); Il moto perpetuo di Scilla e Cariddi (Microbo); Barattoli (Vlady Art); il Minotauro (Danilo Bucchi) e il Senza titolo che rappresenta l'Etna in eruzione con un grande occhio realizzata dallo spagnolo Rosh.

Adesso i lavori, come annunciato da Bianco, proseguiranno sulla parte fronte mare degli stessi serbatoi. Ad occuparsene sarà l'artista portoghese Vhlis con l'obiettivo di «dare il benvenuto a chi proviene dal mare» spiega il sindaco.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.