Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bianco scrive a La Gazzetta dello Sport
«Giustizia sportiva sia equa con Catania»

Il sindaco indirizza una lettera al direttore del quotidiano sportivo più letto d'Italia: «Calcare la mano con punizioni più gravi - rispetto alla retrocessione in Lega pro con cinque punti di penalizzazione - sarebbe un'umiliazione per gli sportivi e i tifosi catanesi». Tra i quali cita anche Candido Cannavò

Marco Di Mauro

«Sia fatta giustizia, ma con equità nei confronti di Catania», e non solo del Calcio Catania. Il sindaco Enzo Bianco chiude con queste parole la lettera aperta inviata ad Andrea Monti, direttore del quotidiano sportivo La Gazzetta dello Sport. La prossima settimana è attesa la sentenza del tribunale sportivo della Federcalcio, chiamato ad accogliere o meno le richieste del procuratore federale Stefano Palazzi a carico del Calcio Catania e dei dirigenti coinvolti nello scandalo I treni del gol. Un giro di partite dello scorso campionato di serie B che l'ex presidente Antonino Pulvirenti, in concorso con altri dirigenti del club, avrebbe tentanto di comprare per favorire la salvezza della squadra. 

Per il club, deferito per responsabilità diretta, è stata chiesta la retrocessione in Lega Pro con in più la penalità di cinque punti. Tenuta in considerazione anche la «fattiva collaborazione» resa da Pulvirenti nei colloqui con Palazzi. La proposta dell'accusa è stata giudicata però fin troppo morbida da buona parte degli addetti ai lavori e del pubblico che segue il pallone. Ma «calcare la mano con punizioni più gravi - ribatte Bianco - comporterebbe il rischio di uccidere il calcio nella nostra città, con conseguenze assai gravi per tutto lo sport locale», già in sofferenza per la mancanza di fondi pubblici, sponsor privati e per le condizioni in cui sono tenute le strutture sportive comunali. 

«La città - continua il sindaco di Catania - non può essere ancor di più penalizzata» con una pena più severa che «rappresenterebbe un'inutile umiliazione per tutti gli sportivi e tifosi catanesi», tra i quali Bianco ricorda «Pietro Anastasi, Angelo D'Arrigo, Andrea Lo Cicero, Giusi Malato, Rossella Fiamingo» e non dimentica di citare «l'indimenticabile Candido Cannavò, vostro direttore per tanti anni e indiscusso custode della magia dello sport». La cui immagine, raffigurata in un murale che si trova nel piazzale dedicatogli sul lungomare etneo, è stata di recente imbrattata. «Catania - afferma il primo cittadino - merita l'occasione per rialzarsi subito».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews