Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Calcio Catania, penalizzazione ridotta
Nove i punti in meno, annunciato ricorso

La corte federale d'Appello ha disposto una riduzione parziale della pena inflitta per il caso delle partite che l'allora presidente Antonino Pulvirenti ha ammesso di aver comprato. Rigettata l'opposizione presentata dall'ex ad Cosentino. La società rossazzurra, annunciano i vertici, «ricorrerà ulteriormente»

Redazione

Tre punti di penalizzazione in meno. È la decisione della corte federale d'Appello che ha ridotto da 12 a nove i punti sottratti al Cataniagià retrocesso in Lega Pro - come penalità per le partite in chiusura dello scorso campionato di serie B che l'allora presidente Antonino Pulvirenti ha ammesso di aver comprato. Una vicenda emersa grazie all'operazione I treni del gol della procura di Catania. La società etnea ha annunciato di voler ricorrere. 

Pulvirenti ha rinunciato a qualsiasi contestazione della pena, mentre è stato rigettato il ricorso presentato dall'ex amministratore delegato Pablo Cosentino, per il quale è stata confermata l'inibizione per quattro anni con un'ammenda di 50mila euro. Parzialmente accolto il ricorso di Piero Di Luzio, che dovrà pagare 50mila euro anziché 150mila. 

Il Calcio Catania «annuncia che ricorrerà ulteriormente», annunciano i vertici. «L’ampia collaborazione dell’ex presidente Antonino Pulvirenti, riconosciuta dalla Procura federale in entrambi i gradi di giudizio, e la certezza che nessun risultato delle partite contestato è stato alterato, inducono la società a ritenere eccessiva la sanzione così determinata». Il direttore generale rossazzurro, Pippo Bonanno, parlando della decisione alla corte d'Appello aveva quantificato in sette i punti di penalizzazione accettabili. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×