Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Caso Tecnis, nominato commissario prefettizio
È Saverio Ruperto, ex sottosegretario con Monti

Docente di Diritto civile a La Sapienza di Roma e tecnico di spicco nel governo che ha guidato l'Italia dal 2011 al 2013. È la figura indicata dalla prefetta Maria Guia Federico per prendere in mano l'azienda fondata da Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice. Dopo l'interdittiva antimafia che l'ha colpita a novembre

Redazione

Foto di: Tecnis

Foto di: Tecnis

Arriverà a Catania la prossima settimana Saverio Ruperto, il professore di Diritto civile nominato dalla prefetta Maria Guia Federico per la gestione straordinaria della Tecnis. L'azienda fondata da Mimmo Costanzo e Concetto Bosco Lo Giudice che a novembre è stata colpita da un'interdittiva antimafia. Sui due imprenditori etnei pendono anche le accuse della procura di Roma, formulate all'interno dell'inchiesta Dama nera, che ha svelato un presunto sistema di corruzione che coinvolge privati e vertici dell'Anas.

Ruperto, giurista romano, è la risposta alle richieste dei sindacati, che volevano la nomina di «un manager e non un burocrate». Il nuovo commissario è docente ordinario all'università La Sapienza di Roma e da novembre 2011 ad aprile 2013 è stato sottosegretario del ministero dell'Interno del governo tecnico di Mario Monti. Una personalità nota a livello nazionale, alla quale spetta un compito non facile: rendere operativo il piano aziendale di ristrutturazione del debito e regolarizzare gli stipendi dei lavoratori, che non arrivano da tre mesi. Inoltre a Ruperto spetterà il compito di attivare tutte le iniziative necessarie per il riottenimento della certificazione antimafia, necessaria a portare avanti gli appalti già presi e a partecipare a gare per commesse nuove.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×