Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Vaccarini vince premio di robotica in Belgio
Progetto per controllare satelliti nello spazio

L'istituto catanese ha conquistato il primo posto nella competizione internazionale ZeroRobotics. La squadra, denominata Juggler, era alla terza partecipazione consecutiva. «Risultato che rappresenta un motivo di vero orgoglio per la nostra scuola», commenta la dirigente Salvina Gemmellaro

Redazione

Foto di: Istituto Vaccarini

Foto di: Istituto Vaccarini

L'istituto tecnico tecnologico Vaccarini di Catania conquista il primo posto nella competizione internazionale ZeroRobotics in Belgio. L'evento, organizzato al centro spaziale europeo di Redu nelle vicinanze di Bruxelles, prevedeva la realizzazione di codici di programma per il controllo di satelliti in miniatura che si trovano sulla stazione spaziale internazionale. A sfidarsi sono state numerose squadre provenienti da Europa, Stati Uniti, Russia e Australia. Il team etneo, denominato Juggler e composto dagli studenti Flavio Maccarrone, Alessandro Linguanti, Giovanni Di Mauro, Giovanni Aricò, Andrea Toscano, era alla terza partecipazione consecutiva. «Il riconoscimento rappresenta motivo di vero orgoglio per tutta la nostra scuola nella varietà dei suoi corsi e indirizzi di studio proposti. Riconferma in modo evidente la vera vocazione scientifico, tecnologica dell’istituto», commenta la dirigente scolastica Salvina Gemmellaro.

I piccoli corpi artificiali, chiamati Sphere, acronimo di Synchronised Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites, sono già utilizzati dalla Nasa all'interno della stazione orbitante per collaudare cicli di istruzioni, eseguire manovre autonome e operazioni di attracco. Tre satelliti in volo libero lavorano insieme all'interno della base che gira attorno alla Terra, ciascuno con la propria energia. I risultati ottenuti sono utili ai fini della manutenzione, dell'assemblaggio, dello studio delle manovre di attracco e del volo di formazione. Le squadre finaliste hanno assistito in diretta alle operazioni svolte dagli astronauti in orbita, con l'utilizzo dei codici elaborati dagli studenti

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×