Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Belpasso, colla a serratura della banca
«È la quarta volta in meno di due anni»

La prima volta all'esterno dell'istituto di credito apparve la scritta No Tav. L'episodio si è ripetuto altre tre volte, ma senza firma. Il sospetto è che la mano possa essere la stessa. «Stiamo indagando», spiegano i carabinieri. Intanto clienti e dipendenti sono rimasti fuori

Marco Di Mauro

Clienti e dipendenti della filiale Unicredit di Belpasso sono rimasti chiusi fuori stamattina. Nella notte ignoti hanno messo della colla nella serratura dell'ingresso, nella centrale via Roma. «È la quarta volta che succede in meno di due anni», dice un uomo davanti al portone chiuso. Nonostante il servizio di videosorveglianza esterna sia attivo, gli autori non sono stati individuati in nessuno dei casi precedenti. La prima volta a essere colpite furono anche altre due banche belpassesi, tutte nella stessa notte: Banca Agricola Popolare e Banca di Lodi. Sulle vetrate di tutt'e tre comparve la scritta No Tav, ma la colla fu messa solo alle porte di Unicredit e Banca Agricola Popolare.

All'esterno dell'istituto di credito sono attesi i carabinieri, per raccogliere la denuncia e fare i rilievi del caso. «Sappiamo non essere il primo caso e svolgeremo le opportune indagini per risalire alla responsabilità del gesto», spiegano i militari dal comando belpassese. Ma nessun accenno viene fatto sulla pista che starebbero seguendo, anche in relazione alle scritte apparse nel primo degli episodi, che per il resto dei dettagli paiono molto simili l'uno all'altro. Non si esclude che la mano, perciò, possa essere la stessa. L'orario di apertura della banca, anche questa mattina, slitterà a non prima delle 10.30. Il tempo necessario al fabbro per sbloccare la serratura. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews