Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Learn english in town, serie per raccontare la città
«Non accusiamo, attiriamo l'attenzione con ironia»

Descrivere quello che non va bene capovolgendo il punto di vista. Così i marciapiedi dissestati diventano dei mosaici, le erbacce un giardino zen e le buche sono una maniera per esercitarsi nel moonwalk. È l'idea alla base di una web serie realizzata da Documenta Otp. Protagonista una originale prof inglese

Carmen Valisano

Mostrare cosa non va a Catania capovolgendo in maniera ironica il punto di vista. Le buche? Utili per esercitarsi nel moonwalk. I marciapiedi dissestati? «Dei mosaici romani». Le erbacce? «Un giardino zen». È l'idea alla base della web serie Learn english in town, lezioni a metà tra la lingua e l'educazione civica realizzate da Alessandro Aiello e Giuseppe Di Maio, componenti dell'associazione Documenta Otp. «Il nostro intento non è accusare il comportamento sbagliato, ma attirare l'attenzione utilizzando l'ironia», racconta Aiello. «L'atteggiamento di denuncia esclude molte persone, alla fine a parlare sono sempre gli stessi». «Quello che facciamo è ridicolizzare non le persone, ma i loro comportamenti sbagliati», fa eco Di Maio. «Per raccontare la città abbiamo deciso di cambiare la prospettiva con la quale la vediamo - dice Alessandro Aiello - Era un'idea che avevo in mente da tempo e finalmente abbiamo trovato la formula: le lezioni, il format della web serie e Jane».

Learning English in Town from documenta/O.T.P. on Vimeo.

Protagonista della serie è Jane J. «Sono originaria di Londra, ma vivo da otto anni qui», racconta con un inconfondibile accento. «È difficile fare un paragone con l'Inghilterra - sorride - A Catania ci sono molti problemi, ma è una città molto viva». Il primo viaggio della donna - che gestisce un negozio di abiti e accessori in via Umberto e insegna inglese - risale a 25 anni fa. «Sono venuta in vacanza con mio marito, lui è siciliano, e sono rimasta a bocca aperta per l'architettura e tutte le opere d'arte - ricorda - Ma quando abiti qui allora sì che si notano gli altri problemi». 

Aiello e Di Maio hanno già realizzato i primi cinque episodi di Learn english in town e sono alla ricerca di finanziatori e inserzionisti. «Ogni puntata è tematica, affronta un problema alla volta», spiegano. Dietro ognuna c'è un grande lavoro di scrittura. «Con Jane studiamo gli elementi, per trovare l'elemento positivo della questione». Il passo successivo è studiare di chi sia la responsabilità: «Sociologicamente cerchiamo di capire chi provoca il problema, se è la città o i cittadini», continua Alessandro Aiello. «La città è mal progettata è scollata da chi la vive - interviene Giuseppe Di Maio - E i residenti non fanno altro che aggravare la situazione». 

Alla base del lavoro dei due videomaker c'è la Teoria dei vetri rotti. «Le persone tendono a distruggere quello che percepiscono già rovinato», riassume Aiello. L'obiettivo dei componenti di Documenta Otp è produrre nuovi episodi, coinvolgendo altri protagonisti. «Sarebbe interessante affiancare a Jane dei veri studenti - ipotizza Di Maio - I più giovani guardano inevitabilmente con occhi diversi la città. Potrebbero darci nuovi spunti e prospettive». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews