Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Treni del gol, procura chiede il giudizio per Pulvirenti
«L'ex presidente del Catania vertice delle combine»

Il pubblico ministero Alessandro Sorrentino conferma le richieste sul caso delle cinque partite che sarebbero state combinate «da una squadra composta dal presidente del Calcio Catania, dai suoi dirigenti e da alcuni intermediari». Al centro dell'inchiesta il campionato di serie B 2014/15

Marco Di Mauro

Il pubblico ministero Alessandro Sorrentino conferma, davanti alla giudice Francesca Cercone, la richiesta di rinvio a giudizio per tutti gli imputati del processo Treni del gol. Il caso giudiziario riguarda le presunte combine ai risultati di cinque partite del campionato di serie B 2014/15. Incontri truccati secondo l'accusa «da una squadra, con al vertice decisionale Antonino Pulvirenti», spiega il magistrato. Alla richiesta si associano le parti civili, tra le quali spiccano tifosi, abbonati e l'agenzia di scommesse austriaca Sks 365.

Secondo la versione dell'accusa, l'organizzazione operava in modo rodato: «Pulvirenti, l'ex amministratore delegato Pablo Cosentino e l'ex direttore sportivo Daniele Delli Carri decidevano di attivare i contatti con gli altri imputati per realizzare l'alterazione del risultato». La prima gara al centro dell'inchiesta è Catania-Avellino del marzo 2015. Per la quale, come aggiunge il legale della Lega Serie B, «è stata ravvisata una considerevole anomalia nell'andamento dei flussi di scommesse».

Non ci sarebbe stata solo l'intenzione di evitare la retrocessione del Catania - come sostenuto dalla difesa di Pulvirenti rappresentata dal professore Giovanni Grasso - tra gli obiettivi delle combine. «Il meccanismo è servito anche a produrre un illecito arricchimento», sostiene il legale della Sks 365. Nome dell'agenzia di scommesse che è stata accolta tra le parti civili che chiedono risarcimenti: «Sono state pagate vincite per risultati non regolari», aggiunge. Posizione che pare collegata al ruolo svolto, secondo l'accusa, da Giovanni Impellizzeri.

Nella ricostruzione del pubblico ministero, l'ex calciatore del Belpasso di Pulvirenti e titolare di alcune agenzie di scommesse - con cui il patron del Catania è stato fotografato più volte seduto al bar dagli inquirenti - avrebbe avuto il ruolo di organizzatore e finanziatore delle combine. Tra le parti civili ci sono anche i tifosi e gli abbonati, che chiedono un risarcimento per danni materiali ma soprattutto morali: «la loro fede è stata tradita dal club», sostiene il loro avvocato. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews