Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Il teologo e il tempo per morire

Sul caso di Eluana Englaro si è intrecciato, in questi giorni, uno scontro istituzionale e politico aspro e spesso volgare. Noi vogliamo consigliarvi un libro da leggere: 'La dignità della morte' di Hans Küng, che, citando l’Ecclesiaste, scrive: “nessuno può essere costretto alla vita” - Eluana, la legge e la morale

Daniele Giuseppe Bazzano

 


Per il teologo Hans Küng (nel video in uno spezzone dell'intervista di Lucia Annunziata) essere credenti e scegliere quando e come morire non sono nozioni in contraddizione tra loro, proprio in nome della libertà e responsabilità di coscienza che Dio ha dato all'uomo. Il teologo svizzero, che già dal 1970 mise apertamente in discussione l'infallibilità del Papa, sostiene che lo stesso Gesù non ha mai considerato il dolore e la malattia come prove a cui Dio sottoporrebbe l'uomo e che quest'ultimo dovrebbe affrontare con rassegnazione. Aderire alla parola di Gesù non significa "seguire un'etica fatta di semplici divieti e di pure sanzioni" bensì compiere "la scelta di una vita eticamente responsabile dall'inizio fino alla sua fine".
 
Citando l'Ecclesiaste egli scrive: «C'è un tempo per nascere e un tempo per morire». Il tempo per morire è determinato dalla mancanza di speranza di continuare a vivere nella dignità umana. Nessuno può essere spinto alla morte, ma neanche costretto alla vita. La decisione è in mano alla persona colpita e sofferente. Da qui la necessità di considerare seriamente la funzione del «testamento biologico», che non è la richiesta di essere soppressi, ma esprime la volontà di ricevere un trattamento volto al rispetto della propria morte, nel rifiuto di ogni intervento per il mantenimento di una sopravvivenza puramente biologica quando le nostre facoltà di intendere e di volere non saranno più operanti».
 
Scorrendo i saggi che compongono questo libretto è interessante notare come il pensiero di Küng sull'argomento sia cambiato nel corso degli anni. Se, nella prima parte del libro, i concetti di eutanasia passiva ed attiva sono ancora tenuti distinti, nelle considerazioni finali scritte nel 2001 si ammette che "nella realtà non si separano così nettamente come nella terminologia astratta. La delimitazione legale tra ‘diretto e indiretto', ‘volere e accettare', ‘fare e tralasciare' sfuma nell'oscurità della prassi". Il mutamento di prospettiva si deve soprattutto ai progressi compiuti dalla medicina e al conseguente rischio che la tecnologia renda l'uomo prigioniero di una vita che non gli appartiene. 

Sarebbe dunque necessario un atto di coraggio intellettuale da parte dei legislatori che devono adattare le leggi ai nuovi dilemmi che l'evoluzione della scienza propone. Affinché non si cada nel summum ius, summa iniuria: il massimo rispetto delle leggi e la massima ingiustizia.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×