Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Se la Kore è meglio del Politecnico di Milano

Mentre non esiste ancora un sistema di valutazione nazionale indipendente, il 'buon nome' delle università italiane è affidato alle classifiche elaborate dai giornali. Interpretate ad hoc dagli uffici stampa degli atenei

In un momento in cui le università italiane, falcidiate dai tagli, sono invitate a “competere”, ecco moltiplicarsi le più bizzarre classifiche degli atenei.  In attesa di un sistema di valutazione nazionale indipendente, la comparazione è tutta affidata ai giornali. Capita che testate di eccellente reputazione - come ad esempio Il Sole 24Ore, da sempre molto attento ai problemi dell'università - si prestino a questo falò delle vanità. Ma sono soprattutto gli uffici stampa dei singoli atenei a sgomitare: esibendo graduatorie più ballerine che mai.

Basta aggiungere qualche commento compiaciuto per assicurarsi un'effimera eco sui quotidiani locali. Così, ad esempio, da La Sicilia di giovedì 5 marzo, apprendiamo che Il Sole 24Ore ha collocato “l'Università di Enna al terzo posto in Sicilia, sulle 4 esistenti, e al 66esimo in Italia, sulle 76 università valutate”. Quella pagina de La Sicilia è curata dall'ufficio stampa della stessa Kore, ma il lettore non lo sa. Nulla indica la provenienza dei testi (come per le altre pagine a pagamento pubblicate dall'università di Catania). Seguono squilli di tromba e rulli di tamburi. "Siamo molto soddisfatti – ha dichiarato il presidente della Kore, Cataldo Salerno -  il punteggio raggiunto è ancora più straordinario se si tiene conto del fatto che i 300 millesimi attribuiti all'Università di Enna dal Sole 24Ore sono la somma di soli 5 punteggi parziali, rispetto ai 9 presi in considerazione per tutti gli altri atenei. (...) Nonostante ciò la Kore consegue lo stesso risultato della prestigiosa Università Iulm di Milano, supera una delle università storiche della Sicilia ed altre 9 università dotate di grande fama, tra le quali l'Orientale di Napoli e l'Università per Stranieri di Perugia, tanto che Enna si piazza ad appena 37 millesimi dalla Sapienza di Roma. Con questo stesso trend, entro due anni l'Università di Enna sarà tra le prime dieci università italiane".

E perché non del pianeta?

Nella classifica internazionale del Times di Londra, pubblicata il 14 febbraio sull'inserto Higher education, in un contesto che vede purtroppo in calo tutti i nostri atenei, La Sapienza di Roma compare al 205° posto, seconda università italiana dopo Bologna. Pertanto, se si dovesse credere alla comparabilità delle due graduatorie (quella sbandierata da Cataldo Salerno e quella del Times) la Kore è già molto avanti rispetto al Politecnico di Milano (291°) e all'ateneo padovano (296° nel mondo). Che importa se, appena pochi mesi fa, la stessa fonte (Il Sole 24Ore  del 14/7/2008: “Università, ecco la classifica degli atenei migliori” di Gianni Trovati) collocava Enna al penultimo posto tra le tredici università italiane non statali? Chi fa attenzione ai parametri adottati? Chi si stupisce dei controsensi? Chi confronta “le discese ardite e le risalite”?

Con tutto il rispetto per gli sforzi di radicare un ateneo in una realtà come quella della Sicilia interna,  non si potrebbero evitare commenti fantasiosi che sconfinano nella comicità? Non sarebbe meglio andarci più piano?

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×