Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

La Crui: 'Sosteniamo l'Università dell'Aquila'

'L'ateneo è praticamente distrutto. Non c'è un'unica struttura universitaria agibile, non abbiamo dove trasferire i nostri 27.000 studenti': sono le parole di Ferdinando Di Orio, rettore dell'università de L'Aquila, una delle città colpite dal sisma che ha provocato 150 morti e migliaia si sfollati. La Crui (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) ha istituito il fondo "Universita' Emergenza Terremoto" e fa appello agli atenei e al personale docente e tecnico amministrativo delle università italiane perché partecipino a una raccolta di fondi per la ricostruzione degli edifici colpiti. L'IBAN del conto corrente è IT 80 V 03226 03203 000500074995

Noemi Coppola

Alle 18.38, proprio mentre era in corso la conferenza stampa della commissione Grandi rischi, una nuova, forte scossa di terremoto, di magnitudo 4.1, ha fatto tremare per tre secondi la terra. In una citta' universitaria come L'Aquila c'è un grosso coinvolgimento degli studenti. Il sito web dell'università è fuori uso. "Non c'e' un'unica struttura universitaria agibile. - ha dichiarato Ferdinando Di Orio, rettore dell'universita' de L'Aquila - Qui e' una tragedia di dimensioni inenarrabili. C'e' assoluto bisogno di aiuto da parte delle istituzioni. L'ateneo e' praticamente distrutto. Le strutture sono tutte gravamente danneggiate e non abbiamo dove trasferire i nostri 27.000 studenti ". Ferdinando Di Orio ha precisato: ''Il Dipartimento di Storia di via Roma e' venuto giu', il rettorato e' lesionato in modo difficilmente riparabile, danneggiate anche le facolta' di Lettere, Ingegneria e Medicina''. Intanto i circa 80 mila abitanti dell'Aquila sono passati dallo stato di cittadini a quello di profughi.
La CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) ha istituito il fondo "Universita' Emergenza Terremoto" e fa appello agli atenei e al personale docente e tecnico amministrativo delle universita' italiane perche' partecipino a una raccolta di fondi per la ricostruzione degli edifici colpiti. I dettagli del conto corrente su cui versare il proprio contributo sono sul sito www.crui.it.
Un team di geologi del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Camerino è già sul posto, nell'area dell'epicentro del terremoto, con l'obiettivo di eseguire una serie di rilievi sugli effetti geologici e sull'ambiente.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews