Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Adrano, incidente in contrada Erbe Bianche
Ferito alla gamba conducente, illesi gli altri

Secondo la ricostruzione delle forze dell'ordine, il 30enne alla guida avrebbe perso il controllo del mezzo forse a causa dell'asfalto bagnato. E sarebbe arrivato, insieme agli altri due passeggeri, contro un palo della luce. Piegandolo e creando un breve black out

Salvatore Caruso

Velocità sostenuta e asfalto bagnato dalla pioggia potrebbero essere le cause dell'incidente stradale avvenuto ieri sera, intorno alle 20.30, in una traversa di via Sollicchiata in contrada Erbe Bianche. Si tratta di una delle ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri, intervenuti sul posto per effettuare i primi rilievi per il sinistro, che ha visto come protagonista una Fiat Stilo con a bordo due trentenni e un 14enne. A quanto pare, il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro un palo della luce.

Oltre ai militari dell'Arma e agli uomini della polizia, sono arrivati i vigili del fuoco di Adrano per aiutare i tre ragazzi. Che sono stati portati poi all'ospedale di Biancavilla. A destare maggiore preoccupazione le condizioni del conducente, che avrebbe riportato una frattura ad una gamba. Illese invece le altre due persone rimaste visibilmente sotto shock. I pompieri hanno messi in sicurezza il cavi dell'illuminazione e l'autovettura. Solo qualche ore dopo gli operai dell'Enel hanno ripristinato la corrente elettrica che era saltata a causa dello scontro. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×