Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Torna libero il siriano Morad Al Ghazawi
Dalle accuse di terrorismo alla caponata

Scarcerato dopo un anno e tre mesi durante i quali era considerato un militante dell'Isis, il 22enne di Daraa ha trascorso la sua prima vera sera di libertà a Catania, prima di continuare il suo viaggio per il nord. Un'occasione per raccontarsi e analizzare il periodo trascorso dietro le sbarre. Guarda il video

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Il piatto riempito generosamente di caponata. E pulito con un'accurata scarpetta. Da bere, solo Coca cola. Succede in una qualunque trattoria di Catania e, a eccezione della scelta della bevanda che farebbe impallidire gli amanti della cucina siciliana, la scena potrebbe anche passare inosservata. Ma non se il protagonista è un giovane siriano di 22 anni appena uscito dal carcere, dov'è stato per un anno e tre mesi con l'accusa di terrorismo. Ha trascorso così la sua prima sera di libertà Morad Al Ghazawi, il ragazzo sbarcato a Pozzallo a dicembre 2015 insieme alla famiglia e subito arrestato. Dopo 15 mesi di detenzione e un processo, viene rilasciato dal carcere di Sassari a fine febbraio. Ma l'indomani gli tocca dormire in un'altra cella, alla questura della città sarda, per lungaggini burocratiche risolte nel suo trasferimento al Cie di Caltanissetta. Quando arriva a Catania, Morad è stanco. E solo un po' affamato. «In carcere mangiavo e dormivo, sono ingrassato», scherza. E tra una portata e l'altra racconta di sé e del suo futuro.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×