Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bilanci falsi, prosciolti ex sindaco Stancanelli e i suoi
«Io sempre stato sicuro di avere fatto mio dovere»

Cadono le accuse di falso ideologico e falsificazione dei bilanci comunali degli anni 2009-2011 nei confronti dell'ex primo cittadino, alcuni ex assessori e dirigenti del Comune di Catania. Nella decisione del gup Alessandro Ricciardolo sono coinvolti anche Roberto Bonaccorsi, Gaetano Riva e Giorgio Santonocito

Mattia S. Gangi

Foto di: Mattia S. Gangi

Foto di: Mattia S. Gangi

«La notizia non mi stupisce, sapevo che sarebbe andata così perché ho sempre avuto la coscienza di avere fatto il mio dovere di amministratore rispettoso delle leggi». È cosi che Raffaele Stancanelli commenta l'assoluzione per sé e per gli altri sei imputati, ex amministratori e dirigenti del Comune di Catania, che erano stati accusati di falso ideologico e falsificazione dei bilanci comunali degli anni 2009-2011. Non ci sarà dunque alcun processo a carico dell'ex sindaco del capoluogo etneo. 

A deciderlo è stato il giudice per le udienze preliminari Alessandro Ricciardolo che ha assolto anche l'ex ragioniere generale Giorgio Santonocito, oggi direttore generale dell'ospedale Garibaldi, che aveva fatto ricorso al rito abbreviato, e prosciolto gli ex assessori al Bilancio Roberto Bonaccorsi e Gaetano Riva, e i dirigenti comunali Alessandro Mangani, all'epoca comandante della Polizia municipale, e Pietro Belfiore, attuale vertice dei vigili urbani e per un anno direttore della Ragioneria

«Per me questo è un momento di soddisfazione e il coronamento del nostro percorso di lavoro al Comune - spiega Giorgio Santonocito a MeridioNews - Sono stati cinque anni di grandi difficoltà ma sempre sotto il controllo attento e doveroso della Corte dei conti, e dei ministeri competenti». Un'attività che, secondo il manager, sarebbe stata ora certificata dal passaggio in tribunale. «C'è stato poi questo step penale - continua - che ho vissuto con ansia, com'è normale dal punto di vista umano, ma serenamente come ulteriore fase di monitoraggio del nostro operato». 

«La sentenza del resto - conclude Santonocito - dimostra che la nostra azione è sempre fedele alla norma e cristallina, pur nelle mille difficoltà degli enti locali. La giustizia funziona e un plauso va alla magistratura che in un procedimento cosi complesso è riuscita a districarsi tra mille difficoltà contabili». La procura della Repubblica, per i sei oggi prosciolti aveva chiesto il rinvio a giudizio e, contemporaneamente, l'archiviazione per altri 13 dirigenti comunali indagati. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×