Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Metro Cibali, l'acqua scorre nella stazione chiusa
Il disagio prevedibile che fa slittare la consegna

Sono passati dieci anni dall'inizio dei lavori a Borgo-Nesima. Inaugurate tutte le fermate a marzo, resta fuori quella nel quartiere dello stadio. MeridioNews mostra in esclusiva le immagini di un allagamento del tunnel che collega con la superficie, in una zona nota per la presenza di falde acquifere. Guarda foto e video

«C'è un problema legato alla geologia del sito. Là c'è acqua, come in quasi tutto il sottosuolo catanese. E ci sono infiltrazioni che provengono da una falda». Parola di Salvatore Fiore, ingegnere e dirigente tecnico di Ferrovia Circumetnea. È lui a confermare a MeridioNews le difficoltà di realizzazione della stazione Cibali di Catania. Correggendo il tiro poco dopo: «Non si tratta di un'infiltrazione - rettifica nel corso di una seconda telefonata - sono acque piovane, che si incanalano e formano la falda». Una spiegazione più vaga della precedente. E che non spiega per quale motivo quella nel quartiere dello stadio sia l'unica stazione non ancora aperta, nonostante l'inaugurazione della tratta Borgo-Nesima - che comprende quella fermata - risalga a ormai un mese fa. Le immagini, che questa testata pubblica in esclusiva, riguardano il cantiere che dovrebbe chiudersi entro il mese e mostrano la presenza di una grande quantità di acqua all'interno del tunnel che collega la superficie con la galleria dove attualmente passano i treni. Un disagio risolvibile con l'impermeabilizzazione delle strutture, come normalmente avviene in caso di opere scavate in sottosuoli permeabili. Ma che a Cibali sembra essersi presentato alla vigilia dell'apertura, soltanto nella stazione e non in galleria. «La gente chiacchiera - dice Fiore - In verità prima si scava, poi si impermeabilizza e l'acqua non entra più». Tempismo che però lascia interdetti i tecnici consultati da MeridioNews. In ogni caso l'operazione, secondo l'ingegnere, era prevista già nel progetto esecutivo. Diverso dal progetto definitivo che è stato approvato nel 2002, andato a gara nel 2003 e aggiudicato nel 2005 al consorzio stabile Uniter. Di cui faceva parte il gigante delle costruzioni Tecnis che, ancora oggi, lavora nel cantiere. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×