Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Un 'sostegno bizzarro' per Upress

Decine di messaggi di simpatia e solidarietà e, soprattutto, tante simpatiche fotografie che, nel giro di poche ore, hanno fatto il giro di Friendfeed per sostenere la neonata associazione di media universitari catanesi. Ecco come abbiamo intasato per un giorno uno dei social network più amati in Italia dal popolo del web

Step1 è un giornale online, un giornale fatto di persone che il web lo respirano ogni giorno, che credono nella Rete come veicolo di informazione e scambio di opinioni senza limiti geografici, di età, religione o cultura.

Ci sembrava quindi normale usare proprio la rete per lanciare una simpatica campagna di raccolta fondi per la neonata Upress, l'associazione indipendente nata dall'esperienza accumulata nelle redazioni di Step1 e di Radio Zammù, due importanti realtà del panorama universitario catanese".

Come (speriamo) saprete, abbiamo fissato un obiettivo ambizioso. Raggiugere la somma di 10mila euro entro il 5 gennaio. Folle? Noi lo siamo sempre stati, e dato che siamo così folli state un po' a sentire cosa ci siamo inventati per racimolare questi benedetti soldi.

Dato che il web 2.0 è una miniera di facce, persone, sostenitori, amici e visto che siamo una redazione al passo con i tempi, abbiamo deciso di usare FriendFeed per i nostri scopi, sfruttandone parte delle potenzialità: abbiamo lanciato un meme.

«Luisa che dici, lo lanciamo un meme su FriendFeed per raccogliere i soldi per Upress?» «Figo, mi piace.  Facciamolo! Senti, magari però ci pensi tu? Che io sto per uscire...» «Arricaccona!».

Se state già grattandovi la testa, non preoccupatevi, vi spieghiamo tuto: FriendFeed è un aggregatore, una roba che ci puoi scrivere dentro quello che pensi, puoi linkarci gli articoli che trovi sul web e ti piacciono di più, puoi collegarci tutte le altre diavolerie che hai tipo Facebook, Twitter, YouTube e altri.

Cioè: se cambi il messaggio personale di FB, cambia automaticamente quello di FF; se decidi che ti piace un sacco un video su Youtube e lo aggiungi ai tuoi preferiti, FF lo ripubblica, idem per le foto su Flickr o le canzoni su Blip.fm; se scrivi un post nuovo sul tuo blog, ecco che FF inserisce nella tua pagina personale l'indirizzo del feed.

FriendFeed è una sorta di factotum, ed è di un social che non ne avete idea. Quindi cosa trovare di meglio per lanciare il nostro meme?

Ah già, ma che cavolo è un meme? Un meme è una sorta di catena di sant'Antonio. Una cosa che la faccio io, la fai pure tu, e la fa anche l'amico tuo. Più folle è, meglio è.

Quindi Santangelo e Bazzano, che sono gli ambasciatori ufficiali di Step1 su FriendFeed, si mettono all'opera e si inventano di scrivere su dei cartelli "Sostieni anche tu Upress", farsi una foto con le loro webcam e condividerla su FriendFeed.

E così fu. Prendendo spunto da un altro meme lanciato su FF da Luca Bizzarri (sì proprio lui, quello delle Iene, che è stato il primo a fotografarsi tenendo in mano un cartello per Upress) abbiamo invaso FriendFeed con le nostre brutte facce ed i nostri cartelli. Da lì il delirio. Parte del popolo del web ci ha messo la carta, i pennarelli e l'espressività e ha dato il suo sostegnobizzarro con cartellobizzarro.

Da Palermo, Napoli, Bolzano e non sappiamo neanche più da dove, sono arrivati decine di scatti ironici e rigorosamente fai da te, senza contare le dimostrazioni di stima, rispetto e simpatia per Upress.

Grazie di cuore a tutti quelli che ci hanno messo la faccia, dunque. Eccoli:






Questi gli altri messaggi di sostegno arrivati nei giorni scorsi:

- Il video di Luigi Lo Cascio
- Il video di Nicola Lagioia
- L'appello in versi di Pio, "lettore ossessivo compulsivo"
- Il video di Vincenzo Adornetto
- Lo spot di Fabrizio Varchetta

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews