Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Elezioni amministrative 2017 a Paternò
I nomi degli eletti al Consiglio comunale

Il neo sindaco Nino Naso ha vinto con 46,05 per cento, in virtù dei 13063 voti ricevuti. Sei liste hanno superato il quorum del 5 per cento. Il numero più alto di seggi, sei, va alla lista Nino Naso sindaco. Tre scranni per il M5s. In aula andrà anche Anthony Distefano, come candidato sconfitto

Salvatore Caruso

Nino Naso è sindaco di Paternò con il 46,05 per cento, pari a 13063 voti. A seguire Anthony Distefano che ha ottenuto 8400 voti pari al 29,61 per cento e ancora Salvatore La Delfa, con una percentuale del 16,16 per cento, conquista 4584 voti. Per Nino Lombardo 1,44 per cento di consensi pari a 408 voti, mentre prende una clamorosa batosta l'uscente Mauro Mangano con 1910 voti per un percentuale del 6,73 per cento. Soddisfatto il candidato vincente: «Sono orgoglioso - dichiara Naso - dei tanti cittadini per bene che hanno creduto in questo progetto. Questo risultato è una grande soddisfazione, abbiamo cambiato le regole del gioco. Questa città - conclude il primo cittadino - non ha bisogno di chiacchiere ma delle politiche del fare». Amareggiato ma sereno Mangano: «Auguro alla città che Nino Naso sia all'altezza per governare per cinque anni». Dispiaciuto Anthony Distefano, che starebbe valutando l’ipotesi di fare ricorso perché , a suo avviso, si sarebbero verificate anomalie in fase di spoglio. L’affluenza si è fermata al 71,41 per cento. Per quanto riguarda il Consiglio comunale, soltanto sei liste hanno superato il quorum del 5%. A meno di sorprese in fase di riconteggio, ecco la composizione della nuova assemblea elettiva locale. 

Anthony Distefano (Candidato sindaco sconfitto)

Lista Presenti Sempre (3 seggi) 
Barbara Conigliello 
Luigi Gulisano 
Filippo Sambataro

Nino Naso sindaco  (6 seggi)
Salvatore Tomasello 
Ionella Rapisarda 
Francesca Chirieleison
Giovanni Giangreco
Giuseppe Gentile
Tuccio Paternò 

Paternò on (5 seggi) 
Rosanna Lauria
Agata Marzola
Roberto Faranda
Alfredo Sciacca
Orazio Terranova

Paternò 2.0 (3 seggi) 
Pietro Cirino
Giuseppe Lo Presti
Patrizia Virgillito

Forza Italia (3 seggi) 
Guido Condorelli 
Pippo Orfanò, 
Emilia Sinatra; 

Movimento 5 stelle (3 seggi) 
Martina Ardizzone
Marco Gresta 
Claudia Flammia 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×