Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Adrano, lite e coltellate in piazza Sant'Agostino
Per un trentenne profonda ferita a un braccio

Ignoto al momento il presunto autore del gesto, anche perché la vittima non avrebbe dato supporto alle indagini dei poliziotti del locale commissariato. Alla base dell'accaduto ci sarebbe un diverbio nato per pochi euro. Necessario il trasporto del ferito all'ospedale di Biancavilla. 

Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Foto di: Salvatore Caruso

Una lite scaturita da questioni economiche - secondo indiscrezioni sarebbero due venditori ambulanti i protagonisti della vicenda - ha portato uno dei due contendenti a sferrare un fendente nei confronti del rivale. Quest’ultimo è rimasto ferito ad un braccio. Dell’autore dell’accoltellamento, invece, non si hanno al momento notizie, né se ne conoscono le generalità, in quanto la vittima, fino ad adesso, non avrebbe collaborato con gli agenti della polizia di Stato di Adrano che stanno indagando sull'accaduto. 

Il fatto si è verificato ieri sera, poco dopo le 23.15, in piazza Sant’Agostino, a pochi passi dall’ex ospedale del centro etneo. Da una prima ricostruzione, effettuata dai poliziotti tra non poche difficoltà -  grazie anche a dei testimoni e alle riprese delle telecamere di sorveglianza presenti in zona -  in piazza si sarebbe scatenata una vivace discussione per motivi economici, sebbene alla base della contesa pare vi fossero soltanto dieci euro. La diatriba sarebbe ben presto degenerata dalle parole ai fatti, fino alla coltellata che ha ferito al braccio destro un uomo di 30 anni

Questi si è presentato prima nella vicina guardia medica, ma poi è stato trasferito in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Maria Santissima Addolorata di Biancavilla. Qui i medici hanno suturato la profonda ferita della vittima e, nel contempo, hanno allertato i poliziotti, che adesso conducono le indagini, del commissariato di viale della Regione. L’uomo è stato dimesso dopo le cure fornite dai sanitari e rischierebbe una denuncia per favoreggiamento, non avendo fornito le indicazioni necessarie per ricostruire quanto accaduto.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×