Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Capuana e quegli otto anni di «amore dall'alto»
Le storie delle sei giovani che hanno denunciato

Dalle carte dell'inchiesta 12 apostoli emerge un metodo univoco che il cosiddetto arcangelo avrebbe utilizzato per molestare le ragazze, che all'epoca dei fatti raccontati avrebbero avuto dagli 11 ai 17 anni. Uno schema che sarebbe stato fondato su piccoli regali in denaro, ma anche su multe e punizioni corporali per chi non si piegava

Claudia Campese

Atti di «amore dall'alto». Così le ragazze che si sono rivolte ai magistrati descrivono il modo in cui Pietro Capuana definiva le pratiche sessuali che avrebbe loro rivolto, ancora minorenni. Una vicenda che ha portato all'arresto di Capuana, vertice dell'associazione cattolica Cultura e ambiente, insieme a tre donne: Rosaria Giuffrida, indicata dalle giovanissime come colei che predisponeva i turni settimanali, dalla durata di 24 ore, a casa dell'uomo; Fabiola Raciti, incaricata di convincerle a «provare quella esperienza mistica» e a rassicurarle; Katia Scarpignato, vice di Raciti secondo l'organizzazione delineata dalle sei testimoni. Un «plagio di massa fondato su argomentazioni di carattere religioso», spiega il gip che ha disposto l'arresto dei quattro. Le sei, oggi giovani donne, all'epoca dei fatti raccontati - dal 2008 all'estate 2016 - avrebbero avuto dagli 11 ai 17 anni. Sei storie diverse tra loro e lontane anche nel tempo - alcune durate un anno, altre anche sette - ma che raccontano una procedura sempre uguale. Emersa quando la più piccola del gruppo decide di aprirsi con la madre. La signora, a sua volta, coinvolge un'altra famiglia. Da lì alle altre quattro, alcune lontane dalla comunità già da anni, il passo è breve.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×