Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Mascalucia, il sindaco revoca l'assessore Giordano
Sammartino: «Notizie false per inquinare elezioni»

Dopo l'audio pubblicato oggi da Tribupress, Leonardi caccia il politico di Art. 4. Il deputato regionale dem smentisce e annuncia querele. «Il mio nome è stato utilizzato impropriamente», scrive in una nota. Replica anche la società Mosema: «Noi autonomi rispetto all'amministrazione, specie sulle assunzioni»

Dario De Luca, Marco Militello

Foto di: facebook luca sammartino

Foto di: facebook luca sammartino

Nel pomeriggio, con una determina, il sindaco di Mascalucia Giovanni Leonardi ha revocato l'incarico assessoriale a Santo Giordano, finito al centro della bufera dopo la registrazione telefonica pubblicata questa mattina da Tribupress. Secondo la ricostruzione del giornale online, l'assessore di Mascalucia Santo Giordano chiede al proprio interlocutore «un minimo di aiuto» in vista delle elezioni regionali, in favore del suo riferimento politico Luca Sammartino, deputato all'Ars del Pd. Argomento della conversazione sarebbe la possibilità di un rinnovo contrattuale che, secondo la testata, riguarderebbe la società Mosema, azienda che in quel Comune gestisce i servizi di igiene urbana e di manutenzione del verde pubblico.

«Il mio nome - afferma in una nota Sammartino - è stato impropriamente utilizzato per l’attribuzione addirittura di un reato quale il voto di scambio. Sto procedendo legalmente - prosegue - nei confronti di chiunque strumentalizzi notizie infondate per inquinare il clima della imminente consultazione elettorale. Resto a completa disposizione per qualsiasi chiarimento in ogni sede».

Anche la stessa Mosema, in relazione all'articolo realizzato oggi da MeridioNews su questa delicata vicenda, ha inviato un testo firmato dal suo legale. «La società - scrive l'avvocato Goffredo D'Antona - sarebbe stata menzionata nell’ambito di una comunicazione tra persone in quella che sembrerebbe essere una ipotesi di voto di scambio. Si rileva - aggiunge D'Antona - l’assoluta autonomia di Mosema nei confronti dell’amministrazione comunale, in specie per le politiche sulle assunzioni, e pertanto si ribadisce qualsiasi estraneità della società al contenuto della intercettazione».

L'avvocato D'Antona conclude spiegando che l'azienda sta valutando di querelare «chiunque utilizzi indebitamente e per qualsivoglia fine il nome della società», e che è stato convocato un consiglio d'amministrazione «per le opportune determinazioni»

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×