Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Regionali, gli irriducibili di Bianco verso Musumeci
Dubbi su Porto. Petrina folgorato sulla via dell'Udc

«Registro una crisi profonda nel progetto Micari», scrive il capogruppo degli ultras del sindaco in una nota diffusa alla stampa. Annunciando di essersi messo alla ricerca di un'alternativa che rispecchi la sua storia politica. Che parte, dice lui, dallo scudocrociato. «Ma non era lombardiano, lui?», replica il consigliere-teologo

Luisa Santangelo

Riflettono tutti, profondamente. Gli ultras del sindaco Enzo Bianco nel Consiglio comunale di Catania cercano la loro strada verso le elezioni regionali 2017. Ma, pare, lontani dall'area che finora li ha ospitati. Dopo l'adesione di Nicolò Sofia, figlio del fedelissimo Carmelo ed ex assessore al Comune di Misterbianco, al progetto Idea Sicilia - Popolari e autonomisti, potrebbe esserci un altro po' di Nello Musumeci nel senato cittadino che ha sempre supportato Bianco. Alessandro Porto, capogruppo dei bianchiani in Consiglio, fino a qualche giorno fa sembrava sicuro di puntare sul progetto di Fabrizio Micari, candidato della coalizione di centrosinistra.  Adesso, però, le sue certezze sembrano vacillare: «Registro una crisi profonda nel progetto Micari», scrive lui in una nota diffusa alla stampa, riferendosi all'ipotesi - poi smentita - di una lista unica tra l'orlandiana Arcipelago Sicilia e il progetto di Rosario Crocetta. Ventilando anche l'ipotesi, oltre che di ritirarsi, di «rintracciare un'alternativa, una soluzione che abbia maggiore affinità con la mia storia politica». E questo dopo avere ricordato, poche righe prima, di essere «un moderato: mi sono candidato in lista civica con Bianco come uomo dell'Udc - ricorda Porto - Perché l'Udc scelse di appoggiare Bianco». 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.