Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Bronte, sindaco Calanna completa la giunta
Il vice sarà Gaetano Messina, torna Triscari

Si chiude la vicenda politica che da settimane, a pochi giorni del voto per le regionali, ha tenuto banco nella cittadina del pistacchio. A breve verranno assegnate le deleghe per fare ripartire l'attività amministrativa. Tuttavia gli equilibri all'interno del consiglio comunale restano in bilico

Luigi Saitta

Foto di: Google maps

Foto di: Google maps

Completata la nuova giunta di Bronte, con il ritorno di Vittorio Triscari, e la nomina di Gaetano Messina a vicesindaco. Finisce dunque, come avevamo anticipato, la vicenda politica che ha stravolto la squadra di governo della città del pistacchio. Il sindaco Graziano Calanna, lo scorso 18 ottobre a pochi giorni dalle elezioni regionali, aveva mandato a casa gli assessori Vittorio Triscari, Nuccio Biuso, Francesco Bortiglio e Antonio Currao, per «mancanza di fiducia», come si legge nell’ordinanza. 

Un rapporto venuto meno alla vigilia di una competizione elettorale del 5 novembre. Dove gli assessori non avrebbero visto di buon grado la corsa di Anthony Barbagallo, candidato ufficiale del sindaco, preferendo Luca Sammartino, nel caso di Biuso e Triscari, mentre Bortiglio appoggiava il candidato del Megafono Giuseppe Caudo. Finita la corsa all'Assemblea di palazzo dei Normanni, con l'elezione di tutte e due i candidati dem è arrivato il rimpasto, con l’ingresso in giunta di Chetti Liuzzo, Ernesto Di Francesco e Gaetano Messina, gli ultimi due consiglieri che erano stati i più critici sull'operato del primo cittadino. 

Un ritorno di fiamma dettato dalla necessità di recuperare consensi in consiglio comunale, dove Calanna era a rischio sfiducia. Gli stessi Messina e Di Francesco, infatti, ricopriranno la doppia carica di assessori e consiglieri, in quanto, le loro dimissioni dal senato cittadino potrebbero fare venire meno consensi che invece risulterebbero decisivi in caso di sfiducia. A Messina, come avevamo anticipato, è stata assegnata la delega di vice sindaco, già reclamata da Triscari ma che ora ricoprirà la carica di assessore. A breve il sindaco dovrà assegnare le deleghe ai neo assessori, per fare ripartire l’attività amministrativa

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×