Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Catania-Matera 1-1: chi sale e chi scende
Pisseri, frittata decisiva. Curiale goleador

Il portiere si rende protagonista di un errore che rischia di costare caro ai rossazzurri: ci pensa Curiale a togliere le castagne dal fuoco agli uomini di Lucarelli, apparsi oggi più appannati del solito. Bene anche Fornito e Aya, in difficoltà i terzini Marchese ed Esposito

Giorgio Tosto

Foto di: calciocatania.it

Foto di: calciocatania.it

Il Catania ottiene un interlocutorio pareggio interno contro un Matera apparso in grande spolvero al Massimino: ospiti in vantaggio a inizio ripresa con Sartore, su cui Pisseri è incerto non riuscendo a intercettare un tiro sul proprio palo, non apparso irresistibile. Curiale firma il pareggio che vale il suo settimo gol stagionale: sempre più decisivo l'ex attaccante di Trapani e Frosinone che, quest'anno, sta viaggiando su cifre eccellenti. In difficoltà la batteria di terzini rossazzurra, con Marchese ed Esposito poco lucidi sia in fase di copertura che di spinta. Bene Bogdan, bravo a contrastare i piccoli e velocissimi attaccanti schierati da Auteri.

Top 

Curiale: il bomber a sorpresa di questo Catania 2017-2018 continua a essere decisivo. Contro il Matera, il numero undici rossazzurro sigla una rete fondamentale e lo fa da grande attaccante, girandosi e concludendo verso la porta con un angolatissimo destro rasoterra. Sempre più imprescindibile per i meccanismi offensivi di Lucarelli.

Top 

Fornito: il giovane centrocampista viene chiamato in causa da Lucarelli dopo l'infortunio di Russotto, andando a occupare la casella di centro-sinistra nel reparto mediano rossazzurro. Prova diligente la sua, impreziosita da buone incursioni offensive e da una costante presenza in ripiegamento: risorsa importante per Lucarelli.

Top

Bogdan: non era facile giocare contro Strambelli e Giovinco, soprattutto per un gigante come lui. Il croato classe 1996 è stato bravo a contenere le folate degli attaccanti lucani, spendendo un giallo nel primo tempo e poi imponendosi con la sua consueta sicurezza. Esce nel finale per Tedeschi.

Flop

Pisseri: il portierone rossazzurro, con le sue parate, ha regalato tanti punti al Catania. Stavolta, però, è stato decisivo in negativo, lasciandosi sfuggire il tiro di Sartore, ampiamente alla sua portata. Un errore che ha rischiato di pesare tanto: anche i migliori, a volte, hanno giornate no.

Flop

Esposito: mandato a sorpresa in campo da Lucarelli al posto di Semenzato, il giovane terzino non convince appieno. Pasticcione in fase di impostazione, Esposito entra anche in difficoltà in fase difensiva, dove Casoli e Sartore lo puntano spesso e volentieri. Da rivedere.

Flop 

Marchese: il terzino nisseno non riesce a ripetere le buone prestazioni sciorinate nel corso degli ultimi due mesi. Impreciso in fase offensiva, dove non riesce a mettere buoni cross in area, stasera è stato in difficoltà anche in difesa, in una zona del campo in cui Strambelli e Giovinco imperversano. Arriveranno giornate migliori per lui.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×