Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Maletto, fermato il figlio della donna uccisa
Il 39enne è stato trovato in stato confusionale

La vittima si chiamava Nunziata Sciavarrello e aveva 80 anni. È stata ritrovata dentro casa con il cranio fracassato. A dare l'allarme, la figlia preoccupata dopo una serie di telefonate rimaste senza risposta. L'arma del delitto non sarebbe ancora stata ritrovata. Al momento, per gli inquirenti, non ci sarebbero altri sospettato

Luigi Saitta

Foto di: Luigi Saitta

Foto di: Luigi Saitta

Durante la notte, è stato fermato per omicidio Valentino Saitta, il figlio della signora di 80 anni Nunziata Sciavarrello, che ieri sera è stata trovata con il cranio fracassato nella sua abitazione di Maletto, in via Spatafora nel pieno centro del paese in provincia di Catania. Il 39enne, che in passato è stato sottoposto più volte a un trattamento sanitario obbligatorio, è accusato di aver ucciso l'anziana madre colpendola più volte con un'arma contudente, che non è ancora stata ritrovata. Al momento, sarebbe lui l'unico sospettato perché non ci sarebbero per gli inquirenti, che stanno ancora lavorando, elementi che possano condurre ad altre persone da sospettare.

Disoccupato, celibe e incensurato. L'uomo è stato bloccato, poco dopo il ritrovamento del cadavere da carabinieri della stazione di Maletto, dentro la stessa abitazione nella quale risiedeva con la madre e nella quale non ci sarebbero segni di effrazione. Portato in caserma è stato interrogato dal sostituto procuratore di Catania che ha emesso nei suoi confronti un fermo per omicidio, eseguito poi dai militari della compagnia di Randazzo. La salma della donna è stata portata all'ospedale Cannizzaro di Catania per l'esame autoptico.

Gli investigatori erano intervenuti nella tarda serata di ieri dopo la segnalazione della figlia della vittima, arrivata verso le 21, che aveva più volte provato a telefonare alla madre senza ricevere risposta dall'anziana madre. È stato il suo allarme a fare trovare il corpo della donna, uccisa con un colpo alla testa. Sul posto erano arrivate le ambulanze del 118 di Bronte e Maletto. Le prime operazioni per i rilievi sulla scena del crimine sono durate fino a tarda notte, intorno alle 2.30. Erano intervenuti anche i carabinieri di Randazzo e di Maletto e il medico legale Giuseppe Ragazzi per una prima ispezione cadaverica.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews