Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Teatro Stabile, il nuovo corso pensato dalla direttrice
«Veniamo da una tempesta, ora tocca alle istituzioni»

Risponde a tutte le domande, anche a quelle sulle presunte raccomandazioni. Laura Sicignano lo dice chiaramente: «Mi sento inattaccabile». Nel suo piano di rilancio ci sono 300mila euro che dovrebbero venire dalle sponsorizzazioni, e poi un modello di teatro «simile al National di Londra»

Luisa Santangelo

«Non le dà fastidio che si cerchi dall'inizio di capire se è stata raccomandata e da chi?». «Certo che mi dà fastidio. Questo è un problema enorme: sembra quasi inconcepibile che una persona abbia ottenuto risultati grazie solo a impegno e lavoro. Una cosa posso dirla: mi sento inattaccabile, davvero». Laura Sicignano, la nuova direttrice del Teatro Stabile di Catania, risponde a tutte le domande senza esitazioni. Sgrana gli occhi quando le si racconta di una presunta parentela di cui si è chiacchierato, e che la vorrebbe vicina non tanto al ministro della Cultura Dario Franceschinicome dichiarato pubblicamente dall'ex assessore regionale Vittorio Sgarbi - quanto al presidente del consiglio di amministrazione Carlo Saggio. «Non lo conoscevo prima di essere chiamata per fare il colloquio. Del cda, per la verità, non conoscevo nessuno - dice Sicignano - E quanto al nome che mi ha fatto: non l'ho mai sentito nominare. Il mio cognome non è neanche così comune». Ma come, non si arrabbia? «Mi arrabbio, mi arrabbio. Però che devo fare? Io sono a posto con la mia coscienza. Come si sentirebbe lei, da donna, se si trovasse al posto mio?». Il tema, alla fine della fiera, è sempre lo stesso: donna e, visti i suoi predecessori, giovane («Giovane? Io? Alla mia età ancora mi credete giovane?», si stranisce, 51 anni da compiere), chissà chi l'ha messa dove sta. «La mia professionalità».

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×