Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Elezioni Belpasso, Forza Italia indica tre candidati
Papale: «Caputo? Io dialogo con Giuseppe Zitelli»

Nino Rapisarda, Pippo Vasta e Gregorio Guzzetta compongono la terna di potenziali pretendenti alla poltrona di sindaco indicata dal deputato azzurro. Che punta tutto sulla voglia di ricomporre il centrodestra nel Comune etneo. Sulla cui scena vuole tornare, dopo esserne stato sindaco per più di dieci anni

Francesco Vasta

Alfio Papale cala il tris e spinge ancora di più sull'acceleratore della ricomposizione del centrodestra a Belpasso. Il deputato regionale di Forza Italia vuole riprendersi la scena nel Comune di cui è stato sindaco per più di dieci anni chiudendo una trattativa che solo pochi mesi fa poteva dirsi da fantapolitica. Cioè quella con la coalizione civico-centrista che finora ha sostenuto il primo cittadino uscente Carlo Caputo ritiratosi dalla corsa per il secondo mandato - e che adesso ha già indicato l'ex assessore Daniele Motta come candidato sindaco alle prossime Amministrative. Uno scenario quasi inverosimile prima delle scorse regionali, quando Giuseppe Zitelli, ex vicesindaco di Caputo, diventando deputato all'Ars con Diventerà bellissima si è ritrovato attore del centrodestra con il sostegno incondizionato del sindaco ex Mpa. 

Tra i giovani autonomisti di Belpasso e il veterano forzista Papale la rottura si era traumaticamente consumata prima delle elezioni del 2013. Caputo aveva reciso il cordone ombelicale con l'ex sindaco, di cui era stato assessore, per andarsi a prendere la vittoria alle Comunali proprio contro il candidato dell'allora Pdl, Santo Pulvirenti. E per tutto il quinquennio non ha mai perso un'occasione per marcare la sua discontinuità rispetto alla «vecchia politica di Belpasso». Oggi invece il nastro potrebbe riavvolgersi nel segno della ritrovata unità. Papale e Zitelli, fianco a fianco a sostegno di Nello Musumeci a Palermo, i fili del dialogo li hanno riannodati, eccome. Tanto che il deputato azzurro non teme di esagerare declassando Motta a «semplice proposta in campo» e rilanciando con i nomi di tre potenziali candidati sindaco su cui potrebbe trovarsi una convergenza. 

Forza Italia a Belpasso pensa così a due ex presidenti del consiglio, Nino Rapisarda e Pippo Vasta, e a un nome che il candidato sindaco lo ha già fatto, Gregorio Guzzetta. Il medico, nel 2013, si era proposto con due liste civiche mentre oggi si dichiara pronto a stare nel centrodestra, così come un altro candidato civico di cinque anni fa, Salvatore Prastani. «Il nostro è un gruppo compatto - rimarca Papale a MeridioNews - siamo disponibili a confrontarci con Zitelli perché sappiamo che le divisioni non fanno il bene di Belpasso». 

Come tutto ciò possa andare a combaciare con la linea Caputo è da decifrare. Papale non va per il sottile e di fatto sembra aver già archiviato il sindaco in scadenza: «Non gli perdonerò mai di aver rotto il gruppo di allora, dove lui era stato amministratore a lungo, per il resto lo ignoro, il mio interlocutore è il deputato Zitelli». Le incognite arrivano anche da chi lavora alle altre quattro potenziali liste al momento riunite intorno a Daniele Motta in veste di successore di Caputo. Il presidente del consiglio Salvo Licandriparlando a MeridioNews, sull'ipotesi di accordo con Papale aveva alzato le barricate: «Sarebbe solo opportunistico». «Parleremo con chi vuole starci - commenta Papale - lotte di potere io non voglio farne, mi importa poco di chi si oppone al dialogo»

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews