Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Randazzo, è partita la corsa alle Amministrative
In attesa di Mangione, altre ipotesi e nomi certi

L'attuale sindaco renderà note le intenzioni per le prossime elezioni mercoledì 21 febbraio durante una conferenza stampa. È su questa scelta che si potrebbe delineare una buona parte della campagna elettorale che vede già alcune certezze, fra cui il candidato del M5s e molte ipotesi fra gli antagonisti dell'amministrazione uscente

Luigi Saitta

Randazzo è uno dei 22 Comuni del Catanese che si sta preparando al voto in vista delle elezioni amministrative in primavera. È in quest'ottica che il prossimo mercoledì 21 febbraio verrà sciolta la riserva più importante: quella che riguarda la ricandidatura dell'attuale primo cittadino di Randazzo, Michele Mangione. Il sindaco uscente ha infatti convocato per quella data una conferenza stampa durante la quale dovrebbe rendere note le sue intenzioni. Decisione sulla base della quale si potrebbe costruire tutto il restante quadro politico.

Se Mangione decidesse di fare un passo indietro, potrebbe avere semaforo verde all'interno del Partito democratico locale Nino Grillo. Attuale presidente del consiglio dal 2013 e fino allo scioglimento di qualche mese fa. Il 47enne, con un passato in Articolo 4, ha recentemente sposato la causa del Pd. Non avrà certo vita facile, perché anche altri dell’attuale compagine che ha sostenuto Mangione aspirerebbero alla candidatura. Fra questi anche proprio il suo vice, Gianluca Lanza.

Al momento, fra gli antagonisti dell'attuale amministrazione se ne contano quattro. Il M5s ha già annunciato il proprio candidato: si tratta del dirigente medico Nunzio Mollica. Sessant'anni e nessuna esperienza politica alle spalle. Fra i nomi dei possibili aspiranti alla poltrona di primo cittadino c'è Francesco Sgroi. il 47enne rappresentante di Popolari e autonomisti ex Mpa con un passato da consigliere e da presidente del consiglio comunale che era arrivato secondo, alle spalle di Mangione, durante la scorsa competizione elettorale. 

L’area di destra con a capo Forza Italia, potrebbe candidare Francesco Lanza. In passato più volte consigliere comunale e assessore. Fra l'altro, per circa un anno, il 69enne è anche già stato sindaco del Comune medievale. Unica donna in corsa sarebbe Maria Cristina Fioretto. Avvocata 47enne con una esperienza da consigliere comunale alle spalle durata due anni. Fioretto, dopo un periodo passato fuori da Randazzo per lavoro, è prossima a un definitivo rientro. Ad appoggiarla una lista civica. La sfida è già aperta anche se, il futuro primo cittadino più che con gli onori dovrà fare i conti con gli oneri: il Comune ha un totale di circa sette milioni di euro di debiti e diversi contenziosi da risolvere.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×