Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Teatro Sangiorgi, «si sgretola» pezzo d'intonaco
Spettacolo di Pennac spostato al teatro Massimo

«Un problema di screpolature», lo definisce Roberto Grossi, sovrintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania. A cui spetta anche la gestione della sala, più piccola, di via di Sangiuliano. Lì avrebbe dovuto esibirsi lo scrittore francese, con il suo Un amore esemplare. Invece andrà in scena in piazza Bellini

Luisa Santangelo

«Ci sono delle crepe che fanno sgretolare una parte d'intonaco molto vicina al soffitto». E guai a parlare di crollo al Teatro Sangiorgi. Roberto Grossi, sovrintendente del Teatro Massimo Bellini di Catania definisce l'improvviso spostamento di location dello spettacolo di Daniel Pennac il risultato di «un'attività di manutenzione assolutamente ordinaria». Così lo scrittore francese, il prossimo 6 marzo, invece di esibirsi nella sala di via di Sangiuliano (ospite della rassegna Altrescene, organizzata dal centro culturale Zo), andrà in scena sul palcoscenico dell'imponente struttura di piazza Vincenzo Bellini

«Stiamo ridistribuendo i posti in pianta - conferma a MeridioNews Sergio Zinna di Zo - Avremmo voluto fare lo spettacolo sin dall'inizio al Teatro Massimo. Il problema tecnico al Sangiorgi ha riportato i nostri piani all'idea originale». Cosa sia accaduto al Sangiorgi nei giorni scorsi (ieri o l'altroieri) non è del tutto chiaro: pare che da alcuni punti del soffitto, nei pressi dell'androne, si siano staccate delle parti di stucco. «Un problema di screpolature», minimizza Grossi.

«Il Sangiorgi, così come il Bellini, ha bisogno di particolari attenzioni - prosegue il sovrintendente - È un edificio antico e di grande pregio, e deve essere mantenuto con molta cura. Ma è ovvio, visto che si tratta di un bene culturale. Ci siamo accorti della presenza di alcune crepe che potevano creare dei problemi e siamo intervenuti. Ma è normale amministrazione». I lavori dovrebbero finire entro una settimana, al massimo dieci giorni.

Se si è trattato di manutenzione ordinaria, però, perché spostare, a meno di una settimana dal debutto, lo spettacolo Un amore esemplare di Pennac? «Perché il Teatro Massimo è più grande», replica Roberto Grossi. Sentito da MeridioNews, però, è il direttore artistico Francesco Nicolosi ad ammettere l'imprevisto dello spostamento dello spettacolo: «Mi trovo a Napoli e non ho potuto seguire da vicino la questione - afferma Nicolosi -. Abbiamo sospeso le attività e spostato quello che potevamo al Massimo. Abbiamo agito tempestivamente». Pare che la messinscena dell'ideatore della saga di Malaussène abbia già venduto diverse centinaia di biglietti.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×