Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Comunali, Attaguile è il candidato sindaco per la Lega
«Stimo Pogliese». Ma è lontana intesa con Forza Italia

L'ex deputato rende pubblica la decisione di candidarsi a sindaco di Catania già anticipata da MeridioNews. Una mossa che i leghisti giustificano guardando al terremoto del voto del 4 marzo. A microfoni spenti c'è però chi aggiunge: «Dentro il centrodestra non c'è pari dignità tra gli attori»

Francesco Vasta

Irrompe la Lega nella campagna elettorale per le amministrative a Catania. Come anticipato già ieri da MeridioNews, è Angelo Attaguile l'uomo che intende correre sotto le insegne del Carroccio per la poltrona di sindaco. «Sono pronto a metterci la faccia per la mia città - riferisce ai giornalisti - la politica ha bisogno di essere costruita, va recuperato il voto d'opinione che va al Movimento 5 stelle, non basta il voto d'appartenenza». Una decisione strettamente legata dunque al terremoto dei risultati delle ultime Politiche, dicono i leghisti etnei, ma anche ai rapporti a dir poco freddi con la maggioranza di Nello Musumeci alla Regione. Nel governo manca il riconoscimento di un assessorato per la Lega, a lungo inseguito dallo stesso Attaguile: adesso va scongiurato uno scenario che veda esclusi i salviniani anche dalle amministrazioni locali cui punta il centrodestra. 

Accanto all'ex deputato originario di Grammichele che incontra la stampa, siedono l'unico deputato Ars della Lega, Tony Rizzotto, e gli altri vertici del partito fra cui il vicesindaco di Mascalucia, già candidato alla Camera, Fabio Cantarella. «Non c'è un nome migliore di quello di Angelo per rappresentare il nostro partito in una città come Catania - spiega Rizzotto - l'operazione al momento è necessaria, soprattutto perché siamo davanti al calo di Forza Italia rispetto alla Lega. Siamo in continua crescita e questo può portare a un risultato a sorpresa». 

Convitato di pietra dell'iniziativa di debutto del candidato della Lega è appunto l'europarlamentare di Forza Italia Pogliese, candidato sindaco scelto da gran parte delle componenti del centrodestra. «Per lui ho rispetto e stima, ma la situazione è identica a quella delle Regionali - ragiona Attaguile - non bisogna confrontarsi fra partiti solo dal punto di vista elettorale». Il nodo che i leghisti intendono porre agli alleati e provare a sciogliere è tutto politico: «Quando vengono fuori certi risultati il politico ha il dovere di dire cosa c'è che non va, quello per i grillini è un voto d'opinione con cui bisogna confrontarsi», dice guardando ancora al voto del 4 marzo l'ex uomo dell'Mpa. Per lui Palazzo degli elefanti è quasi un chiodo fisso: già nel 2005 si era candidato a sindaco di Catania con la Democrazia Cristiana di Giuseppe Pizza. Le altre voci in sala, a microfoni spenti, traducono dal politichese il concetto: «Non ci ha cercato nessuno, non veniamo considerati da Forza Italia e dagli altri partiti, senza avere pari dignità ce ne andiamo per conto nostro».

Anche un'altra sigla è pronta ad affiancarsi alla discesa in campo di Attaguile, quella cioè del movimento Energie per l'Italia fondato dall'ex candidato sindaco a Milano Stefano Parisi. Presente in sala l'ex deputato di Pdl e Grande Sud Ugo Grimaldi: «Pogliese è un bel nome, ma se non c'è alcuna considerazione per le altre forze del centrodestra non abbiamo altra scelta - commenta il referente regionale del partito - andare avanti in autonomia anche a Catania e Attaguile per noi è l'uomo giusto».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews