Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Lavoratori bloccano autoparchi Comune di Catania
«Stop raccolta dei rifiuti. Promesse non rispettate»

Il personale del bacino prefettizio, 105 persone, attendeva la riassunzione in vista della nuova proroga del servizio di raccolta dell'immondizia. A quanto pare 80 di loro resterebbero fuori dai contratti a tempo determinato. «Non ci spostiamo da qui. Almeno fino a domani», spiegano a MeridioNews. Guarda le foto

Luisa Santangelo

Sono circa 30 i lavoratori del cosiddetto bacino prefettizio, che hanno occupato da circa mezz'ora i due autoparchi del Comune di Catania. Entrambi a Pantano d'Arci, all'interno del blocco Palma uno della zona industriale a Sud della città. Uno si trova in via Maserati mentre l'altro in contrada Agnelli. In entrambi vengono custoditi i mezzi per la raccolta dei rifiuti. «A Catania non si raccoglierà più spazzatura. Noi non ci sposteremo da qui almeno fino a domani mattina», spiega uno dei manifestanti a MeridioNews.

Alla base della protesta c'è l'organizzazione del servizio in vista della nuova proroga del mini bando da tre mesi per l'appalto della raccolta dei rifiuti. A ottenerlo, ancora una volta, sarà il consorzio Sen.Eco, che raggruppa le società Senesi ed Ecocar. Questa mattina sono iniziate le telefonate e dei 105 lavoratori che fanno parte del bacino, cioè quelle licenziate dalle precedenti aziende, che attendono da mesi di essere stabilizzate nel settore dell'igiene urbana cittadina, ne sarebbero stati chiamati soltanto 21. A quanto pare in base all'anzianità anagrafica . 

Un piccolo insieme che dovrebbe essere inserito nei piani di lavoro con contratti a tempo indeterminato legati un meccanismo di rotazione che prevede un mese di servizio. Il mini bando, durata tre mesi, porterebbe quindi all'esclusione di circa 40 dipendenti. Gli stessi che adesso hanno deciso di protestare, anche con la solidarietà di chi ha invece ottenuto il via libera. «Non sappiamo niente, né per quanto tempo lavoreremo né a che condizioni. Dobbiamo venire a firmare in azienda il 3 aprile», spiega un lavoratore. Alle 20 dovrebbero uscire i primi mezzi, «ma non escono, i colleghi ci hanno dato solidarietà», conclude.

Negli scorsi giorni, dopo altre proteste in cui i lavoratori avevano bloccato l'incrocio tra via Etna e via di Sangiuliano, il sindaco Enzo Bianco si era impegnato a interloquire con i commissari che gestiscono le due aziende per riuscire ad ottenere l'assunzione di tutti i lavoratori del bacino prefettizio. Ma la trattative, a quanto pare, si è conclusa con una nulla di fatto. Sul posto della protesta, intanto, sono arrivati carabinieri e Digos.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×