Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Maltempo, raffiche di vento e danni nel Catanese
A Caltagirone pensilina piomba su auto in transito

Alberi su strada, tetti scoperchiati, grondaie e intonaci pericolanti, voli dirottati all'aeroporto Fontanarossa: questi e altri ancora fra i disagi causati dal forte vento che sta sferzando la provincia. I maggiori danni si concentrano nell'area nord di Catania, nel pedemontano e nel Calatino

Redazione

Foto di: pagina facebook caltagirone segnala

Foto di: pagina facebook caltagirone segnala

Sono quasi 80 gli interventi di soccorso effettuati da stamane ed altrettanti sarebbero in attesa di essere affrontati dai vigili del fuoco della provincia di Catania. A far scattare l'allarme è stato il forte vento che sta sferzando tutto il Catanese, condizioni meteo anticipate già ieri dal bollettino della Protezione civile regionale. Mobilitate tutte le squadre di pompieri in servizio nei vari distaccamenti del territorio.

Secondo quanto si apprende, al momento le zone della provincia dove si concentrano i maggiori danni - alberi su strada, cartelli pericolanti, pali delle linee elettriche e telefoniche caduti, tetti scoperchiati, grondaie e intonaci pericolanti - risultano essere l'area nord di Catania, il Calatino e la fascia pedemontana, specie nella zona di Belpasso e Paternò. Disagi anche per il traffico aereo all'aeroporto Fontanarossa: alcuni voli sono stati dirottati e altri sono in ritardo.

A Caltagirone pannelli pubblicitari e coperture in metallo si sono «schiantati» su alcune vetture, mentre alcune coperture di case sono state divelte. L'incidente più grave si è registrato in via Roma: una pensilina coibentata è letteralmente «volata» dalla terrazza in cui era stata piazzata precipitando su un'auto in transito. Il guidatore è rimasto ferito al volto e alle braccia, riportando ferite guaribili in trenta giorni.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×