Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Elezioni amministrative 2018 a Randazzo
Liste e candidati al Consiglio comunale

Il sindaco uscente Michele Mangione non è in corsa. Al suo posto potrebbero sedere alcuni volti noti della politica locale. Nino Grillo, per esempio, è stato per vent'anni consigliere comunale. Gli altri pretendenti, con il centrodestra diviso, sono Nuccio Mollica, Francesco Lanza e Francesco Sgroi. Leggi i nomi

Redazione

Foto di: Wikipedia

Foto di: Wikipedia

Michele Mangione, sindaco uscente, non sarà in corsa. A Randazzo il nome del suo successore verrà scelto tra una rosa di quattro candidati. Depositate anche le liste di chi ambisce ad occupare uno scranno nel senato cittadino. Il Movimento 5 stelle schiera Nuccio Mollica, che ha designato come suoi assessori Maria Luisa Dilettoso e Giuseppe Paparo. Il centrodestra si presenta diviso in due compagini. Forza Italia sostiene Francesco Lanza , 69 anni. Volto noto nella cittadina pedemontana avendo ricoperto più volte la carica di consigliera comunale e, in una sola occasione, quella di sindaco. Sul fronte opposto, con l'appoggio del movimento Diventerà Bellissima e degli autonomisti, c'è Francesco Sgroi. Imprenditore agricolo ed ex consigliere comunale. Infine Nino Grillo, con la lista Vivere Randazzo. Nel suo passato vent'anni in Consiglio e anche il ruolo di presidente dell'assise cittadina.  

CANDIDATO SINDACO Nino Grillo
Lista civica centrosinistra
Assessori designati: Sara Anna Sindoni e Gianluca Giuseppe Anzalone

Vivere Randazzo

Agostino Ninone Rosaria detta Agostino Rosaria
Anzalone Giuseppe Gianluca
Bonina Vincenza
Caggegi Carmela detta Lina
Ceraulo Vincenzo
D'Amico Giovanni
Greco Emanuela
Lanza GIanluca
Mannino Antonio
Mollica Elio detto Stellina
Portale Everardo
Ragunì Elisa
Salanitri Stefania Marilena
Sindoni Sara Anna
Tripi Salvatore
Montagno Castagnolo Gaetano detto Montagno

CANDIDATO SINDACO Nunzio Barbaro detto Nuccio Mollica
Movimento 5 stelle
Assessori designati: Maria Luisa Dilettoso e Giuseppe Paparo

Movimento 5 stelle

Mollica Nuncio Barbaro detto Nuccio
Alfonso Nunzio
Alfonso Vincenzo
Dilettoso Maria Luisa
Caggegi Emanuele
Petrullo Giuseppe
Sangani Francesca
Longhitano Andrea
La Rosa Mariagraiza
Reitano Vincenzo
Munforte Giovanni
Peralta Nunziata
Rizzo Antonino

CANDIDATO SINDACO Francesco Lanza
Centrodestra area Forza Italia
Assessori designati: Giuseppe Castello e Loredana Arrigo

Noi randazzesi

Amato Franco
Anzalone Vincenzo
Arrigo Loredana
Bonanno Marina
Caggegi Mario
Cavallaro Selena
Foti Cettina
Giarrizzo Carmelo
Grasso Lorena
Licari Mario
Lo Presti Walter
Minissale Pippo
Mucimarra Antonio
Raciti Paolo
Scuderi Alfio
Zagami Rosario

CANDIDATO SINDACO Francesco Sgroi
Centrodestra, autonomisti e #DiventeràBellissima
Assessori designati: Antonio Salanitri, Maria Mancuso e Giuseppe Gullotto

Insieme per Randazzo

Bonfiglio Laura
Bordonaro Alessia
Crimi Marco
Farina Giuseppe
Giardina Enrichetta
Gullotto Giuseppe
Lo Castro Giuseppe
Paladina Carmelita
Pillera Freddy
Petrina Chiara
Proietto Rita
Ragaglia Alfio
Sangrigoli Carmelo
Scalisi Carmelo
Sgroi Franco
Zingali Antonino 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×