Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Aci Sant'Antonio, Di Stefano lancia la sfida a Caruso
«Dichiarare dissesto? È stata una scelta scellerata»

Quarantadue anni, sposato, tre figli e un impegno politico che risale al 2008, quando è stato consigliere comunale a sostegno dell'ex primo cittadino Pippo Cutuli. Antonino Di Stefano ha riunito le anime del centrodestra santantonese e adesso si candida come principale competitor del sindaco uscente

Carmelo Lombardo

Foto di: Pagina Facebook Antonio Di Stefano

Foto di: Pagina Facebook Antonio Di Stefano

Quarantadue anni, sposato, tre figli: Antonino Di Stefano, imprenditore che insieme ai fratelli gestisce la storica impresa familiare che si occupa di vendita di prodotti all’ingrosso, si candida come principale competitor di Santo Caruso, sindaco uscente di Aci Sant'Antonio. La sua figura è stata decisa da tutte le anime del centrodestra cittadino attraverso una votazione che si è svolta in due occasioni. Si definisce «la sintesi di tutte le forze del centrodestra. Abbiamo l’obiettivo di rinsaldare le radici del santantonese col territorio, cosa che non è stata fatta in questi anni». Deciso ad abbassare la tassazione «portata al massimo col dissesto», tra i suoi progetti anche un impianto a di illuminazione led capace anche di svolgere operazioni di videosorveglianza. Di Stefano è stato consigliere dal 2008 al 2013 a sostegno dell’ex primo cittadino Pippo Cutuli. Mentre in quest’ultima consiliatura ha svolto per pochi mesi il suo mandato. «Per una questione di differenza di vedute, non ho ritenuto opportuno continuare», dice.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×