Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Carta di soggiorno definitiva persa per ritardi in Comune
Irina: «Rispetto il Paese che mi ospita, chiedo lo stesso»

La 50enne russa ha un regolare contratto e una casa di proprietà. Dopo anni, ad aprile poteva accedere al documento con scadenza illimitata che le avrebbe garantito maggiori diritti. Ma, tra burocrazia e guasti, la risposta è arrivata dopo tre mesi, troppo tardi

Claudia Campese

Irina D. è una cittadina russa in Italia da quasi dieci anni. Lavora come badante con un regolare contratto e qualche anno fa ha comprato, insieme al fidanzato, una piccola casa in centro, a Catania. Tre vani per un totale di 55 metri quadrati, ma in un'invidiabile posizione di attico. Traguardi che facevano stare del tutto serena Irina anche riguardo a un altro importante obiettivo da raggiungere: il permesso di soggiorno per lungo periodo - cioè per sempre, a meno di non perdere i requisiti -, che sarebbe dovuto arrivare dopo vari documenti con scadenza annuale o biennale. Un evento non da poco nella vita di un cittadino straniero, a cui la cinquantenne si è preparata con largo anticipo, come sempre. «In Russia siamo abituati a essere precisi e rispettosi delle regole», spiega. Irina, considerate le premesse, mai si sarebbe aspettata di vedere sfumare la sua occasione per un ritardo di tre mesi nella consegna di un documento da parte del Comune di Catania. Nello specifico, il certificato di idoneità abitativa di casa sua. Prima a causa di cinquanta centimetri di altezza mancanti, poi per un guasto al server comunale e infine per motivi non meglio precisati dall'ufficio in questione, sotto la guida di Maria Carmela Bruno, del corpo di polizia municipale, che preferisce non rilasciare dichiarazioni ufficiali. L'indomani della richiesta di informazioni da parte di MeridioNews, però, fanno sapere dall'ufficio stampa dell'ente che la pratica è pronta.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×