Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Via Consolazione, auto va contro il muro e si ribalta
Bambino ferito, strada chiusa e pompieri sul posto

Il mezzo, guidato da una signora, è andato a sbattere contro una Smart parcheggiata sul lato sinistro. La carambola è proseguita sulla parete esterna di una casa abbandonata, andata parzialmente distrutta. A occuparsi dei rilievi i vigili urbani. Guarda le foto

Dario De Luca

La conducente della Nissan Juke bianca andava forse troppo veloce in quella strada strettissima che collega la zona di piazza Borgo con via Milo. Così, dopo l'impatto con la parte posteriore di una Smart parcheggiata sul lato sinistro della carreggiata, il suv bianco è andato prima a sbattere contro il muro, mandandolo in frantumi, e poi, a seguito dello scontro, si è ribaltato finendo di traverso sulla strada. Secondo quanto appreso l'unico ferito, con un ginocchio malconcio, sarebbe un bambino che si trovava a bordo della macchina insieme alla conducente, presumibilmente la madre.

 

Gli uomini del comando provinciale dei vigili del fuoco di Catania si sono trovati davanti un veicolo poggiato sul fianco destro, all'altezza del civico 92 della stradina. Affinché l'automobile tornasse a poggiare con tutt'e quattro le ruote sull'asfalto è servito l'intervento dei pompieri, che hanno delimitato l'area con il nastro bianco e rosso e l'hanno interdetta al traffico per diversi muniti. Concluse le operazioni il mezzo è stato lasciato ai bordi della strada. Sul posto una pattuglia dei vigili urbani per effettuare i rilievi del caso e gli operai per effettuare la pulizia della strada dai detriti.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×