Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Dente al teatro Coppola occupato
«Piccole azioni, illegali ma giuste»

Da Manuel Agnelli a Frankie Hi Nrg, passando per Fiorella Mannoia e per il maestro Brigantony. Ma il primo artista di calibro nazionale a esibirsi ufficialmente all'interno della struttura occupata è il cantautore emiliano, al secolo Giuseppe Peveri. «Non potevo non esserci», dice

Luisa Santangelo

[youtube

Un emiliano al teatro Coppola occupato, in pieno quartiere Civita a Catania. Il cantautore Dente, al secolo Giuseppe Peveri, lo ammette con sincerità: «Non so molto di questo posto, mi sono fatto spiegare la storia dopo aver accettato l'invito di Cesare Basile». A racconto ultimato, però, la motivazione rimane: «Passavo di qua, mi sembra giusto esserci». In concerto la sera del 25 dicembre al locale Mercati generali, la prima cosa che ha fatto in città, il giorno della vigilia di Natale, è stata andare a trovare gli occupanti: «Devo portare la mia chitarra acustica oppure ne avete una voi?», aveva chiesto per telefono poco prima del suo arrivo, nel tardo pomeriggio.

«Riappropriarsi di un posto importante che era stato abbandonato è una piccola azione illegale ma giusta – afferma – Bisogna continuare, perché la situazione è veramente tragica: lo vedo nella città in cui vivo, Milano». La Sicilia, poi, «è curiosa, non è un posto dimenticato, che è quello che pensano le persone che non la conoscono: le cose ci sono, si fanno, sono belle».

Dente è il primo degli artisti noti a livello nazionale a sostenere i lavoratori dello spettacolo che hanno occupato l'edificio comunale di via Vecchio bastione 9. «Un gesto meraviglioso perché nasce dai cittadini – scrive loro Manuel Agnelli, cantante degli Afterhours – È un nuovo impegno che parte senza aspettare spinte, anzi determinandole, piccole e grosse che siano». «Grazie a chi sta dando a Catania, a noi, a tutti un'occasione per tornare a vivere», conclude Agnelli.

Anche il rapper torinese Frankie Hi Nrg dà il suo sostegno. «Il ricorso all'occupazione è utile, oltre che necessario – dice – per riuscire a imporre all'attenzione dell'opinione pubblica la questione cultura, ma anche per garantire al pubblico una programmazione alternativa a quella offerta dagli altri teatri».

Perfino Fiorella Mannoia interviene: «Sono con chiunque si batte per mantenere vivo il nostro patrimonio culturale, e quindi sono con voi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×