Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Pirateria, sequestrata nave italiana
A bordo cinque siciliani

Un mercantile della società armatrice Marnavi spa è stato sequestrato nelle scorse ore al largo dell'Oman. Il comandante, Agostino Musumeci, 52 anni, di Mascali, è stato il primo a dare l'allarme. Tutti i membri dell'equipaggio hanno potuto chiamare e rassicurare le famiglie

Redazione

«Alle ore 5 circa la compagnia è stata avvisata che l'unità  ha subito attacco ed abbordaggio da parte di pirati mentre navigava sotto le coste dell'Oman». Così la Marnavi spa annuncia il sequestro del mercantile Enrico Ievoli - partito da Fujairah, negli Emirati Arabi, e diretto nel Mediterraneo - con a bordo 18 marinai tra cui sei italiani, un pugliese e 5 siciliani: il comandante Agostino Musumeci, 52 anni, è di Mascali, in provincia di Catania, gli altri sono di Catania, Pozzallo, e Messina. Gli altri 12 membri dell'equipaggio sono invece sette indiani e cinque ucraini. La nave trasporta circa 15.750 tonnellate di soda caustica.

«I pirati sono a bordo ma noi stiamo tutti bene», ha riferito il capitano, il primo a chiamare la società armatrice. Tutti i marinai hanno potuto rassicurare le famiglie con brevi telefonate ma lo sviluppo della vicenda - seguita dalla Farnesina - non è ancora chiara. «Vi prego, lasciatemi stare almeno per il primo giorno. Domani vi dirò tutto quello che volete sapere. Lo so che fate il vostro lavoro ma oggi lasciate il telefono libero così che posso avere notizie di mio marito. Vi ringrazio», sono state le prime parole di Rita Musumeci, moglie del comandante, ai giornalisti. Il figlio Federico ha poi raccontato di aver sentito il padre per l'ultima volta ieri mattina. «Siamo tanto preoccupati - dice -. Mia madre non sta bene».

L'unità di crisi della Farnesina e la Marina militare seguono l'evolversi della situazione. Dal ministero degli Esteri non provengono maggiori informazioni: «Confermiamo l'avvenuto sequestro, ma per la sicurezza dei nostri connazionali e il buon esito della vicenda non rilasciamo ulteriori dichiarazioni». «È assurdo che a darmi le notizie siano i giornalisti. Dalla Farnesina non ci informa nessuno - si sfoga Rita Musumeci - E i familiari degli altri componenti l'equipaggio sono esattamente nelle mie condizioni». «In casi simili - aggiunge - anche solo una parola di conforto è d'aiuto».

Non è la prima volta che la Ievoli subisce un attacco pirata. Già cinque anni fa, a marzo del 2006, il mercantile era stato raggiunto da due motoscafi al largo delle coste di Aden, in Yemen, subito però messi in fuga da un elicottero della Marina militare italiana.

[Foto tratta da Wikipedia]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×