Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Sostare, Luca Blasi confermato alla presidenza 
«Continueremo sulla scia della vecchia gestione»

Questa mattina l'assemblea dei soci ha nominato il consiglio di amministrazione della società interamente partecipata del Comune di Catania. L'avvocato penalista 48enne era già stato scelto dall'ex sindaco Enzo Bianco nel 2016

Marta Silvestre

Confermato Luca Blasi alla presidenza di Sostare dopo l’assemblea dei soci che si è svolta questa mattina al Comune e che ha stabilito la nomina del nuovo consiglio d’amministrazione. La società interamente partecipata dal Comune di Catania gestisce non solo il servizio di parcheggio sulle strisce blu ma anche la segnaletica verticale e orizzontale e tutta la semaforica del capoluogo etneo. Oltre al 48enne avvocato penalista catanese, vicino al gruppo ex Sicilia futura oggi Catania in azione, gli altri due membri del cda nominato questa mattina sono l'avvocato Giuseppe Petino e l'avvocata Santa Garilli, entrambi nuovi acquisti. «Manca solo la registrazione alla camera di commercio ma, di fatto, siamo già operativi», dichiara soddisfatto Blasi a MeridioNews per la conferma che «non era assolutamente scontata», ammette lui stesso che, nel 2016, era stato nominato sotto l'allora sindaco metropolitano Enzo Bianco.

I primi ringraziamenti di Blasi vanno all'attuale primo cittadino Salvo Pogliese e al vicesindaco Roberto Bonaccorsi che è anche assessore alle Partecipate. «Ringrazio poi l'azienda e tutti i lavoratori che mi hanno permesso di ottenere degli ottimi risultati che oggi hanno portato a questa mia nuova nomina». Forte dei suoi due anni di esperienza, «so che non devo ricominciare da zero ma posso continuare - afferma - sulla scia della mia vecchia gestione per migliorare ancora di più i servizi da offrire alla cittadinanza». Dalla sostituzione delle colonnine distrutte, al rinnovo e ammodernamento delle macchinette per la sosta a pagamento per renderle più efficienti. «Altro punto fondamentale è continuare sul contenimento delle spese, valorizzando sempre più le risorse interne dell'azienda». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×