Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Rifiuti, va a Dusty l'appalto «ponte» da 18 milioni
Unica partecipante al bando, al lavoro tra 20 giorni

L'affidamento temporaneo, che durerà 130 giorni, è stato reso noto dall'amministrazione Pogliese, che si dice soddisfatta. Scompare dal capitolato l'area a gestione diretta comunale, ma in quella zona rimarrà il servizio di raccolta porta a porta

Redazione

Sarà la Dusty, azienda guidata da Rossella Pezzino De Geronimo, a occuparsi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Catania, a partire dall'1 settembre e per 130 giorni. Lo riporta un comunicato di Palazzo degli elefanti. L'affidamento è prorogabile. La ditta si era rivelata l'unica partecipante alla gara «ponte» (ovvero celebrata nell'attesa dell'appalto settennale), che era scattata alla fine dello scorso maggio. Il costo per il Comune sarà di 18 milioni e 300mila euro. Come raccontato da MeridioNewsla documentazione amministrativa consegnata da Dusty era stata verificata il 2 agosto, con esito positivo, dalla commissione di valutazione presieduta dall'ingegnera Agata Puglisi. Come scrive l'ufficio stampa comunale, oggi è stato vagliato e approvato il progetto di merito avanzato dall'azienda, con «contestuale stesura da parte del Comune di una determina di assegnazione dell’incarico». 

Come detto, la nuova gara ponte era partita alla fine di maggio, per un importo complessivo di circa 18 milioni di euro. Sei in più di quanti erano previsti dalla vecchia gara, quella vinta dal consorzio Sen.Eco. (Senesi ed Ecocar) e finita nell'occhio del ciclone delle inchieste giudiziarie. Il 31 agosto scadrà la proroga, l'ultima, nei confronti delle due aziende disposta dall'ex sindaco Enzo Bianco, che aveva ordinato loro di proseguire il servizio per motivi legati alla salute pubblica. Agosto sarà dunque l'ultimo mese in cui a operare sono le due aziende, peraltro sulla base dello stesso piano d'intervento del 2011, quando ad aggiudicarsi l'ultima grossa gara d'appalto arrivata a compimento era stato il consorzio Ipi-Oikos. Una «coda» del servizio durante la quale, secondo il sindaco Salvo Pogliese, saranno l'assessore all'ecologia Fabio Cantarella e i suoi collaboratori a cercare «di ridurre al minimo i disservizi ai cittadini». A detta del primo cittadino, l'affidamento rappresenta «un vero e proprio cambio di rotta rispetto alle gravi inefficienze trovate al nostro insediamento, che hanno provocato le legittime proteste dei cittadini».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Palazzo di cemento, storia di uno sgombero

Per decenni la torre C3 Moncada di Librino è stata il simbolo dell'illegalità. Dalla scorsa primavera, il Comune di Catania ha condotto una lunga battaglia per strapparla agli occupanti. La vicenda dello stabile-simbolo di una periferia, dalla sua costruzione ai contrasti tra gli ex-abitanti e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×