Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tweet di Toninelli, nave Diciotti si dirige a Catania?
Ma Viminale smentisce autorizzazione all'attracco

Il messaggio sul social network del ministro delle Infrastrutture potrebbe mettere fine alle incertezze - e allo scontro politico - degli ultimi giorni. Il mnistero dell'interno, però, smentisce che sia stata fornita l'autorizzazione all'attracco. Esclusa l'ipotesi Pozzallo

Marco Militello

«La nave Diciotti attraccherà a Catania. I valorosi uomini della Guardia costiera hanno compiuto il proprio dovere salvando vite umane ad appena 17 miglia da Lampedusa. Ora l'Europa faccia in fretta la propria parte». Un tweet del ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli potrebbe sbloccare definitivamente l'empasse politico istituzionale che ha costretto per cinque giorni la nave Diciotti a rimanere in mare, con 177 migranti partiti dalla Libia, poi salvati in nel Mediterraneo. Ma, secondo le agenzie, fonti del Viminale affermano che il ministro dell'Interno Matteo Salvini «non ha dato né darà alcuna autorizzazione (ad attraccare, ndr), finché non avrà certezza che i 177 migranti andranno altrove. Si attendono risposte dall'Europa". 

Poco prima si era diffusa la voce che l'imbarcazione si stesse muovendo verso Pozzallo, ipotesi che era stata smentita dal sindaco della città del Ragusano Roberto Ammatuna. Molte, inoltre, erano state le adesioni alla lettera-appello lanciata 12 ore fa dal presidente dell’Antimafia regionale Claudio Fava, dal medico Pietro Bartolo, dall’ex sindaco di Lampedusa Giusy Nicolini e dal giornalista Francesco Viviano. Una missiva in cui i quattro si rivolgevano al presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinché mettesse fine alle incertezze degli ultimi giorni. 

Una vicenda sulla quale la procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta «che - si legge nella nota del procuratore Luigi Patronaggio - oltre a individuare scafisti e soggetti dediti al favoreggiamento della immigrazione clandestina, tende altresì a conoscere le condizioni dei 177 migranti superstiti a bordo della predetta unità navale militare».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×