Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Diciotti, terzo giorno con i migranti bloccati al porto
Fava: «Altro che palestrati. Salvini pessimo ministro»

Alcuni parlamentari, ma anche una delegazione del garante dei detenuti, è salita a bordo della nave. Tenuti a distanza un gruppo di manifestanti, mentre stasera è prevista una mobilitazione di Forza Nuova. Sul ponte del pattugliatore ci si arrangia per ripararsi dal sole. Guarda foto e video

Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Centoquarantotto migranti stipati sul ponte. Cercando riparo dal caldo e dalla pioggia sotto tende di fortuna, realizzate con i teli termici gialli e le tovaglie blu fornite dalla Guardia costiera. È il terzo giorno del pattugliatore militare Ubaldo Diciotti al porto di Catania: dopo essere arrivato la notte tra domenica e lunedì scorsi con 175 persone a bordo. Dall'imbarcazione ieri notte sono stati fatti scendere 27 minori non accompagnati, tra cui una ragazza. Tutti assistiti da Croce Rossa, Unhcr e Save the Children. A dare il via libera è stato il ministro dell'Interno. Lo stesso Matteo Salvini che ha imposto l'alt generale allo sbarco. Un primo, debole, segnale di apertura è arrivato soltanto dopo l'ispezione effettuata ieri pomeriggio dal procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio. Sulla vicenda ci sono puntati i fari di tre procure siciliane oltre ai numerosi appelli, tra cui quello della procura per i minorenni del tribunale di Catania, che aveva inviato una richiesta ufficiale per uscire dalla lunga fase di stallo. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Discariche di Motta S. Anastasia

Dalle proteste alle indagini che hanno scosso il settore dei rifiuti a livello regionale. La storia degli impianti di smaltimento della spazzatura che si trovano in contrada Tiritì e Valanghe d'inverno, tra i più grandi di Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Combine Catania

Dall'arresto dei vertici della squadra rossazzura alla reazione dei tifosi e della città

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.