Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Etna, incertezze e polemiche sulle aree sommitali
A Nord crateri aperti, e a Sud resta l'interdizione

Due posizioni contrapposte: quella del sindaco di Nicolosi Angelo Pulvirenti che vieta del tutto l'accesso alla vetta per motivi di sicurezza; e quella del suo omologo di Linguaglossa Salvatore Puglisi che, nonostante l'eruzione in corso, lascia libero l'accesso

Michela Costa

Da quasi una settimana l'Etna è tornata a far parlare di sé attirando centinaia di appassionati e turisti: dopo più di un anno di silenzio, è ripresa l'attività al cratere di Sud-Est con esplosioni stromboliane e colate di lava. Un'occasione da non lasciarsi sfuggire per chi sta trascorrendo le vacanze nei dintorni etnei e che può sfruttare così l'opportunità di trovarsi già sul posto e di poter percepire al meglio la potenza e la forza del vulcano attivo più alto d'Europa. La fruizione sul versante Sud è gestita in tutta sicurezza poiché, data la situazione di particolare instabilità che ha interessato e continua a interessare tutta l'area sommitale, con un'attività intermittente e segnali di tremore che cambiano molto rapidamente, tutta la zona craterica continua al momento a essere interdetta. Il limite fissato per le escursioni, che fino a lunedì era a 2750 metri di quota in presenza di guide autorizzate, è stato esteso a 2900 visto il diminuire dell'attività che è stato registrato a partire dallo stesso giorno. Questi limiti sono stati stabiliti dall'ordinanza emessa dal sindaco di Nicolosi Angelo Pulvirenti che, alla luce dell'avviso emanato il 24 agosto dalla Protezione civile, ha vietato l'accesso alle aree sommitali anche in presenza delle guide vulcanologiche. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×