Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Volley Catania, l'entusiasmo del presidente Aiello
«Giusto mix di esperienza e giovani per migliorare»

A un mese dall'inizio del campionato di Serie A2, il massimo dirigente parla degli obiettivi della squadra per la stagione che verrà, da giovare senza l'ansia del rischio retrocessione. Il suo appello: «Senza l'appoggio di tutti non si può fare sport ad alto livello»

Giorgio Tosto

Il 14 ottobre sarà il giorno del gran debutto stagionale del Volley Catania, per il secondo anno consecutivo in Serie A2: il girone blu sarà inaugurato dalla partita contro Pordenone, la prima di un nuovo inizio per il sodalizio guidato dal presidente Natale Aiello, dopo l'amarezza della retrocessione e il successivo ripescaggio, legato alla riforma dei campionati. La volontà è quella di ripartire dagli errori commessi, con più esperienza e consapevolezza: «Quest'anno non farò lo speaker - scherza il presidente - è una scelta scaramantica. Abbiamo un anno di conoscenza in più della categoria e di tutti gli aspetti dirigenziali e organizzativi: tutto ciò aiuta - conferma a MeridioNews Aiello - a programmare la stagione in maniera migliore».

Gli arrivi dell'opposto Cesare Gradi e del centrale Filippo Porcello rappresentano una garanzia, così come le conferme di due pilastri come lo schiacciatore Dusan Bonacic e il palleggiatore Juan Ignacio Finoli. Accanto a loro tanti ragazzi di talento: l'opposto Kevin Barbera, il libero Marco De Costa, il palleggiatore Sergio Petrone, il posto 4 Francesco Corrado e il centrale Federico Mazza. «Abbiamo puntato su dei giovani in panchina, sperando di poter contare sulla loro freschezza e la loro voglia di emergere. Ci siamo poi affidati - ribadisce Aiello - a qualche uomo d'esperienza come Porcello e Gradi, con la volontà di creare un mix di esperienza e gioventù, sperando di poter fare meglio dell'anno scorso».

Mister Mauro Puleo sarà ovviamente uno dei punti fermi della prossima stagione. «Confidiamo molto nella sua persona - ammette il presidente - per molti magari può rappresentare una scommessa ma non per noi: puntiamo forte sul suo temperamento e sulla sua professionalità. Elementi che sono emersi già nelle prime settimane di lavoro». Quello che porta all'inizio del campionato sarà un programma intenso, con le due amichevoli contro la Conad Lamezia e incontri con buone squadre di Serie B come Palmi, Letojanni e Universal Catania.

In un'annata in cui la squadra non dovrà combattere con l'ansia da salvezza (non ci saranno retrocessioni, dato che con la riforma dei campionati nascerà la nuova Serie A3, ndr), un ruolo importante nel processo di crescita del Volley Catania sarà svolto dagli appassionati: «Per ripresentarci ai nastri di partenza abbiamo fatto sacrifici enormi - puntualizza Aiello -, adesso ci attendiamo una risposta da sponsor e pubblico. Senza il loro contributo non possiamo creare una pallavolo di altissimo livello». La strada è tracciata, grazie anche alla nuova collaborazione con la Asd Gupe Battiati che ha dato vita alla Volley Catania Gupe: «Una nuova realtà che dirà la sua a livello nazionale: finalmente in Sicilia c'è una società che ha sia la Serie A che un settore giovanile funzionante. Senza il sostegno della città però - conclude Aiello - torneremo a fare volley in maniera più semplice».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×