Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Tutela legale gratuita per i senza tetto
Arrivano a Catania gli avvocati di strada

Un'associazione senza fini di lucro con un'esperienza decennale ma con nessuna sede siciliana. Fino a ieri, quando è stato inaugurato lo sportello di Palermo. Oggi tocca a Siracusa e al capoluogo etneo. Dove cinque, sei legali verranno ospitati nei locali dell'Ordine dei cavalieri della Mercede per aiutare chi è senza fissa dimora ad ottenere una residenza. E così i propri diritti, come quello a cure costanti

Claudia Campese

«La residenza è un elemento sottovalutato. Eppure senza di essa una persona non esiste». Nessun diritto a partecipare alle graduatorie per l'assegnazione delle case popolari. Nessuna assistenza sanitaria. Nessun diritto di voto. E' la condizione di chi è senza fissa dimora, centinaia di cittadini fantasmi per il Comune. Ai quali alle volte basterebbe un'istanza indirizzata all'amministrazione cittadina per avviare una pratica in grado di restituire loro i propri diritti. Per questo apre oggi la sede etnea dell'associazione Avvocato di strada, una onlus che da dieci anni – in 22 città italiane – presta assistenza legale gratuita ai senza tetto. Assente in Sicilia fino a ieri, quando è stata inaugurata la sede di Palermo. Oggi tocca a Catania in mattinata e a Siracusa nel pomeriggio. Cinque, sei avvocati etnei riceveranno per due ore alla settimana – il martedì dalle 17 alle 19 – senza appuntamento, in via Sangiuliano 60/a. Sede dell'Ordine dei cavalieri della Mercede, associazione già attiva nel sociale e che ha messo a loro disposizione una stanza.

«Siamo un gruppo variegato di avvocati. C'è chi si occupa di penale e chi di civile – spiega Giuseppe Rapisarda, coordinatore dell'associazione per Catania – Ma anche di temi specifici, come la famiglia o il lavoro. Pensiamo di ricevere in coppia, per offrire competenze diverse a chi ha bisogno della nostra consulenza». Non solo migranti o clochard, ma anche famiglie catanesi in difficoltà: prive di una residenza fissa e così di un medico di base, ad esempio. Un mondo che gli avvocati di strada hanno imparato a conoscere, prima di gettarsi in quest'esperimento, per spogliarsi da qualunque stereotipo. «Per noi è stata un'esperienza forte – ammette Rapisarda – Ho visto diverse persone distinte in fila per un pasto caldo». I nuovi poveri, «che possono essere anche genitori separati che non riescono a mantenere due famiglie», continua. Un'emergenza che in città si fa sempre più evidente, anche nei numeri.

La vera scommessa, adesso, sarà raggiungere quanti potrebbero avere bisogno di questo servizio. «Puntiamo al passaparola, innanzitutto – spiega Rapisarda – e ad essere presenti in maniera comunque discreta». Così la sede di via Sangiuliano, dove da tempo si forniscono assistenza e servizi ai senza tetto, sembra essere il luogo adatto. Poi, magari, anche il volantinaggio. «Perché Catania è davvero una città difficile. La marginalità non esiste solo in periferia ma anche in pieno centro». Sotto gli occhi di tutti e l'impegno dei volontari delle diverse associazioni cittadine. «Noi cercheremo di fare la nostra parte», conclude.

[Foto di jing.dong]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×