Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Aci Castello, bloccata proposta per il Comune plastic-free

Redazione

«Il Comune di Aci Castello è il primo e probabilmente resterà l’unico Comune siciliano ad aver bocciato una mozione di indirizzo sul divieto di utilizzo di stoviglie in plastica usa e getta. Ci sono casi in cui la politica, senza un valido motivo, ostacola azioni di buon senso, pur di screditare proposte che arrivano da altri partiti. Il tema plastic-free, infatti, attualmente promosso da amministrazioni di ogni colore politico, ad Aci Castello rimane un tabù». A dichiararlo sono le deputate regionali del Movimento 5 Stelle Gianina Ciancio e Angela Foti a proposito dello stop alla mozione plastic-free proposta dal consigliere comunale di Aci Castello Antonio Bonaccorso.

«La quantità di rifiuti di plastica nei mari - spiegano Ciancio e Foti - è in aumento: ogni anno vengono prodotti a livello mondiale 300 milioni di tonnellate di materie plastiche, di cui almeno 8 milioni finiscono nell'oceano. Si tratta di una minaccia per le specie marine e gli ecosistemi, ma anche un rischio per la salute umana, con implicazioni significative su settori come il turismo, la pesca e l’acquacoltura. Nonostante questo ci sono casi in cui alla politica non interessa. In un periodo storico in cui tutti i Comuni stanno finalmente mettendo in campo azioni decise e concrete per ridurre la produzione di rifiuti, c'è chi va controcorrente. I materiali usa e getta in generale, e quelli di plastica in particolare - aggiungono - rappresentano una seria minaccia alla salute del mare e nostra: non si può più far finta di niente».

«Il consiglio comunale - commenta il consigliere comunale M5S Antonio Bonaccorso, primo firmatario della mozione - ha perso l'occasione di dare un valore aggiunto alle tante manifestazioni pubbliche che vengono organizzate nel Comune di Aci Castello dalle associazioni locali. Mi auguro che il sindaco Drago accolga comunque l'istanza da me presentata in consiglio, facendo diventare anche Aci Castello un comune plastic-free», conclude il consigliere. 

(Fonte: Ufficio stampa Movimento 5 stelle)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×