Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Catania

Maltrattamenti in famiglia ed estorsione ai genitori

Redazione

La Procura distrettuale della Repubblica, nell’ambito di indagini a carico di S.A. di anni 43 indagato per il delitto di maltrattamenti in famiglia ed estorsione aggravata in danno dei genitori, ha richiesto ed ottenuto la misura cautelare della custodia in carcere eseguita dai Carabinieri della Stazione di Catania Librino.

Una via crucis patita tra le mura domestiche da questa madre a causa del figlio pregiudicato e tossicodipendente il quale, per circa vent’anni, l’ha sottoposta ad una lenta ma inesorabile azione vessatoria culminata in alcuni episodi che l’hanno costretta, aldilà dell’amore materno, a chiedere aiuto ai Carabinieri.

Le indagini, coordinate dal pool di magistrati qualificati sui reati che riguardano la violenza di genere, hanno portato alla luce una serie di eventi costellati da insulti (espressi anche alla presenza di persone estranee con epiteti irripetibili), minacce e percosse che hanno generato nella vittima una sofferenza psicofisica con la conseguente permanente frustrazione che ormai le impediva di vivere una vita dignitosa.

Gli inquirenti hanno evidenziato come la donna fosse stata costretta a vendere alcuni oggetti preziosi – ricordi di famiglia – pur di esaudire le richieste del figlio e perfino, sotto minaccia, obbligata a rivolgersi ad uno spacciatore per acquistare delle dosi di cocaina.

Il quadro probatorio raffigurato dagli investigatori non ha lasciato alcun dubbio al giudice che, accogliendo in toto la richiesta della Procura, ne ha ordinato l’arresto e la reclusione nel carcere di Catania Piazza Lanza.

(Fonte: Procura distrettuale della Repubblica di Catania)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

I processi a Raffaele Lombardo

Dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa - conclusa con una condanna in primo grado a sei anni e otto mesi di carcere - a quella di voto di scambio insieme al figlio Toti. La cronaca completa del trascorso giudiziario dell'ex governatore siciliano

Se la Sicilia trema

Tra poche realtà virtuose e molta impreparazione, viaggio nell'isola ad alto rischio sismico

Etna libera

Attività intensa e imprevedibilità. Per queste ragioni la Prefettura di Catania ha imposto delle restrizioni per l'accesso al vulcano attivo più alto d'Europa. Ma in molti tra scienziati, ambientalisti e semplici appassionati chiedono di sospendere queste misure

Il processo Iblis tra mafia, politica e impenditoria

La cronaca di tutte le udienze, gli approfondimenti e gli stralci dal troncone principale con il rito ordinario del procedimento sulle collusioni politico-affaristico-mafiose nel Catanese

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×